Domanda:
Come reagire professionalmente quando ricevi un reclamo da uno studente
user49602
2016-02-23 07:38:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Oggi ho ricevuto una sorprendente email dal presidente del dipartimento in cui si diceva che uno studente ha presentato un reclamo contro di me. Sembra che sentisse che il mio tono in un'ora d'ufficio fosse beffardo e si sentisse a disagio per questo.

Non ho ancora sentito i dettagli dell'incidente. Quindi non ho idea di chi sia questo studente (sto insegnando a diverse centinaia di studenti in questo semestre), o di cosa ho effettivamente detto. Organizzerò presto un incontro con il presidente per capire i dettagli. Per quanto ricordo, non sono mai stato arrabbiato o infastidito con uno studente e non posso nemmeno iniziare a indovinare il particolare incidente.

Tuttavia, non posso fare a meno di sentirmi ferito e sulla difensiva a questa accusa. Ho ricevuto un prestigioso premio per l'insegnamento solo un paio di anni fa e le mie valutazioni di insegnamento sono sempre state eccezionali. In effetti, non ho mai ricevuto un feedback negativo dagli studenti fino ad ora. Inoltre, l'unica cosa comune che tutti gli studenti hanno detto è il fatto che sono molto amichevole e disponibile.

Nelle mie classi attuali posso sentire che sto insegnando bene, perché più studenti che sono iscritti ad altre sezioni si presentano ai miei corsi delle 8:00 (ho regolarmente la mia classe traboccante e gli studenti spesso devono stare in piedi o seduti per terra per ascoltare le mie lezioni), e ho portato gli studenti a un punto in cui si sentono a proprio agio fare domande anche banali in classe (sento che la maggior parte degli studenti non ha paura di parlare quando sono confusi su qualcosa, ecc.)

Quindi penso che questo studente debba avere una sorta di rancore contro di me (gli esami intermedi sono stati restituiti la scorsa settimana) e ho deciso di elevarlo a un livello mai provato prima.

E ancora più doloroso è che i miei colleghi potrebbero iniziare a vedermi come una persona crudele che prende in giro gli studenti più deboli.

Mi piacerebbe combattere questa accusa fino alla fine per provare la mia innocenza e non sono sicuro di quale sia il modo giusto per farlo. Ovviamente, mi rendo conto che, nonostante tutto questo, sono ancora in una posizione di potere e che devo stare molto attento a non far sentire questo studente vendicato o escluso (questa non è affatto la mia intenzione; voglio solo dimostrare oltre ogni dubbio che sono un professore competente e una brava persona). Quindi sto pensando di offrirmi di fare quanto segue:

  • divulgare tutte le mie valutazioni di insegnamento che ho ricevuto dall'inizio della mia carriera di insegnante

  • mi offro di far visitare i rappresentanti del dipartimento alle mie lezioni / orari d'ufficio per vedere il tipo di ambiente che ho creato per i miei studenti

  • propongo di fare registrazioni di tutti delle mie lezioni / ore di ufficio e altre interazioni con gli studenti

  • mi offrono di condurre una revisione / sondaggio di insegnamento di metà anno dai miei studenti, raccogliendo commenti anonimi per vedere se sono davvero inconsciamente essere sconsiderato nei confronti degli studenti più deboli

  • Un paio di studenti sono stati molto scortesi con me durante le email; sebbene fossi cortese nei loro confronti nelle mie risposte, mi chiedo se il reclamo provenisse da uno di loro. Quindi, raccogli tutte le email offensive che provengono dagli studenti e fornisci queste informazioni al presidente, per vedere se può controllare se il reclamo proviene da uno di loro

La mia domanda per te, che altro posso fare per farmi assolto completamente da queste accuse, pur restando professionale? Penso che forse sto esagerando un po ', ma non voglio nemmeno lasciare che gli studenti mi calpestino in questo modo, soprattutto se l'accusa si rivela ingiustificata o falsa. Sono abbastanza giovane (più giovane di alcuni degli AT che lavorano per me, in realtà ...) ea volte ho questi problemi di autorità in classe, dove gli studenti mi vedono come un loro pari.

Modifica: solo per mantenere la discussione pertinente al mio caso, supponiamo che dall'email del presidente sia chiaro che lo studente è molto debole (il mio tentativo di parafrasare non ha funzionato come speravo).

Aggiornamento: ho incontrato il presidente per capire esattamente di cosa si trattava. Sembra che allo studente (che ricordo di essere completamente perso) non piacesse il fatto che non fornissi risposte (conduco le mie ore di ufficio ponendo piccole domande passo dopo passo ai miei studenti e non do mai risposte dirette, guidandoli invece alla risposta), e che io sorrisi mentre lui si sentiva perso nella mia ora d'ufficio (!!). Ho espresso il mio rammarico per il malinteso e il resto della conversazione consisteva nel dire che la sedia mi incoraggiava e che dovevo continuare quello che sto facendo con i miei studenti. Inutile dire che non ho intenzione di cambiare nulla.

È ancora sconvolgente per me che gli studenti possano semplicemente respingere queste accuse selvagge, però. Dalle esperienze passate (con l'inganno) so che gli studenti vincono quasi sempre, poiché spetta al professore dimostrare che lo studente ha effettivamente barato. In una situazione come questa, sento che dovrebbe essere messa in atto una misura ragionevole, che richiede agli studenti di dimostrare che il professore ha effettivamente agito in modo problematico, invece di presentare un reclamo e chiedere al professore di dimostrare che non l'ha fatto fai una di queste cose.

Comunque, grazie per il tuo straordinario supporto. Leggere le tue argomentazioni, consigli e aneddoti mi ha davvero aiutato. Immagino che questo sia stato particolarmente sconvolgente dato che era la prima volta che ricevevo un reclamo come questo, ma poiché questa non sarà la mia ultima volta (non puoi accontentare tutti!) Penso che sarò in grado di gestire le cose molto meglio la prossima volta .

Commento a margine: come studente (a causa di problemi di privacy) mi sentirei molto a disagio se i miei insegnanti mi registrassero durante l'orario di ufficio o altre interazioni. (Mi rendo conto che probabilmente glielo chiederesti prima di registrare, ma anche se lo chiedessi mi metterebbe un po 'a disagio perché sentirei che avrei bisogno di dare una ragione per rifiutare.)
Buon punto; Suppongo di voler dimostrare il punto che non mi sto comportando in modo innaturalmente gentile nei confronti degli studenti solo perché qualcuno è lì per vegliare sulle mie azioni; ma hai ragione che gli studenti si sentirebbero a disagio ...
Nella mia esperienza, quando queste cose si riducono a ciò che lo studente ha detto è accaduto rispetto a ciò che il professore ha detto che è successo, a meno che non ci siano state più lamentele sul comportamento del professore, non succederà nulla al membro della facoltà. Questo è simile a quanto accade con i moduli di valutazione dei corsi in cui ci sono quasi sempre alcuni studenti che si lamentano.
@Brian Borchers sì, sono consapevole che con i miei record è improbabile che venga intrapresa un'azione disciplinare contro di me. Ma sono sempre stato orgoglioso del mio insegnamento, e mi dispiace che questa falsa accusa verrà ricordata da alcuni dei miei colleghi. Sento che dovrebbe esserci un modo per disperdere ogni dubbio sul mio indugiare sulle mie capacità di insegnamento.
Fai un respiro profondo. Rilassare. Anche se il tuo "tono" era "beffardo", non è una grossa accusa. Un certo numero di studenti si lamenterà. Un certo numero di studenti non sarà mai soddisfatto.
Nessuno che non fosse nella stanza in quel momento sarà mai sicuro che non hai detto qualcosa di cattivo a questo studente. Nemmeno tu puoi essere sicuro di non aver detto qualcosa di cattivo allo studente. Puoi essere sicuro di non aver detto _intenzionalmente_ qualcosa di meschino, ma non è la stessa cosa. Il modo professionale di reagire è essere aperti (almeno esteriormente) alla possibilità che tu possa essere in colpa. Insistere aggressivamente per cancellare il tuo nome fa sembrare la cosa peggiore per te, in un modo "penso che protesta troppo".
Giusto per sottolineare perché non si può mai fare appello a tutti gli studenti e perché un reclamo potrebbe provenire da uno studente forte - con l'avvertenza che non ho mai posto le tue lezioni - ricordo lezioni che erano sovraffollate e dove i professori davano troppo tempo alle domande di coloro che avrebbero dovuto cercare un aiuto extra con tutor o assistenti tecnici (rallentando il progresso generale della classe e limitando ciò che io e altri studenti più forti siamo stati in grado di coprire). Capisco l'atto di bilanciamento del progresso di tutti gli studenti rispetto ai valori anomali, ma ho sicuramente fornito recensioni che lo hanno offerto come negativo.
Ho avuto un professore (per circa tre settimane) che prendeva costantemente e senza ambiguità gli studenti più deboli, che teneva un forum di classe solo per prendere in giro gli studenti che chiedevano aiuto lì, che provava evidente gioia per i fallimenti degli studenti, che ci chiedevano tutto per inviargli una foto in modo che potesse pubblicarla accanto al nostro voto sul sito web della classe, e il cui atteggiamento era universalmente condiscendente, scortese e tirannico. L'intero dipartimento sapeva che orribile insegnante fosse e non hanno fatto nulla al riguardo. Detto questo, dubito che dovrai affrontare le conseguenze per un reclamo isolato come questo.
Scopri il nome dello studente il prima possibile e controlla le tue e-mail. Non sarà di grande aiuto cercare di screditarli (SAREBBE un po 'crudele) ma ti aiuterà a ottenere un contesto sul motivo per cui potrebbero accusarti di una cosa del genere che non ricordi di aver mai fatto.
Molti giovani studenti adulti sviluppano malattie mentali al college, questo potrebbe semplicemente avere paranoia o ansia delirante. In tal caso non avrebbe avuto importanza come ti sei comportato effettivamente.
@coldnumber Ho un amico che è un professore e registra tutte le sue ore di ufficio (avvisa e ricorda che le sessioni vengono registrate). Purtroppo, è necessario per la sua protezione. Se ricordo bene, se uno studente non vuole essere registrato non lo incontrerà a porte chiuse nel suo ufficio, quindi potrebbe partecipare a quelle riunioni in un bar o in un luogo pubblico dove ci sono testimoni.
Basta inviare un'e-mail alla cattedra dicendo che vorresti incontrarci il prima possibile in modo da poter fare tutto il possibile per mettere lo studente più a suo agio. Non preoccuparti minimamente di essere sulla difensiva ... Renditi conto che la sedia probabilmente si occupa di lamentele come questa frequentemente, la maggior parte delle quali non sono sostanziali.
@tsleyson Sospetto che tu abbia finito la scuola per un po '. Il professore che descrivi mi sembra una violazione della FERPA vivente e che respira. Anche se alla tua università non importava, il governo federale lo fa e presto la tua università se ne prenderà cura. (Oppure sei andato in una scuola non americana o in una scuola americana che non ha ricevuto denaro federale).
@emory No, questa era un'università americana finanziata con fondi pubblici, circa quattro anni fa. Penso che sia riuscito a sfuggire a qualsiasi conseguenza perché era orribile solo con gli studenti universitari, e anche nelle classi universitarie passava dieci o quindici minuti a lezione a parlare dei migliori studenti del corso, quindi era facile che i reclami venissero respinti come "solo pochi studenti universitari che si lamentano perché non hanno ottenuto il voto che volevano".
@DanielR.Collins Grazie anche per la tua risposta. Sono contento che non sia stato così serio come inizialmente credevo!
Sono passato molti anni dall'Università. Non so nemmeno di cosa parli. Ma dalla sola descrizione delle tue preoccupazioni, so che darei i miei * denti per gli occhi * per studiare con te. Sono contento che tu non abbia intenzione di cambiare nulla: permettere a cose del genere di cambiare il tuo stile di insegnamento sarebbe stato un terribile disservizio per i tuoi studenti ... anche se la mia invidia per loro mi fa pensare che probabilmente se lo meritano tutti, idioti.
@user49602 È del tutto corretto che siano in grado di fare * accuse *, ma spetta al presidente giudicare. Chiaramente, in questo caso, il suo giudizio era corretto e si è concluso lì. D'altra parte, ho visto cosa succede quando un membro dello staff violento ha un occhio chiuso, e non è carino Allo stesso modo, nel caso di barare, un falso positivo è molto più dannoso di un falso negativo, quindi è abbastanza corretto che l'onere della prova spetti al professore.
"Dalle esperienze passate (con l'inganno) so che gli studenti vincono quasi sempre, poiché spetta al professore dimostrare che lo studente ha effettivamente barato". Sì, è noto come "innocente fino a prova contraria" ed è un principio giuridico fondamentale in tutto il mondo civilizzato.
Lo studente che dice di essersi sentito deriso non è ancora una "accusa selvaggia".
@MasonWheeler la cosa che mi manca è la reciprocità. E quando viene presentato un reclamo, troppo spesso vedi il colpevole fino a prova contraria. In questi giorni c'è una cultura di: "Ogni reclamo dovrebbe essere preso sul serio". Anche se troppo spesso vedo lamentele che avrebbero dovuto essere respinte senza un battito di ciglia. Troppe cose vengono prese in ostaggio da denuncianti professionisti.
"Ho sorriso mentre si sentiva perso nella mia ora di ufficio", è piuttosto brutto."Inutile dire che non ho intenzione di cambiare nulla."Va bene, non dovresti cambiare il tuo metodo di gestione degli orari d'ufficio, perché sembra ragionevole.Ma forse dovresti considerare di evitare di * sorridere * quando uno studente si sente perso di fronte a te dopo che hai posto una domanda a cui non può rispondere.Sorridere di fronte a una persona che si sente in una situazione difficile * non è educato. *
Nota a margine: il tuo approccio di guidare il ragionamento verso la risposta giusta e non darla è quello corretto.
"E a volte ho questi problemi di autorità in classe, dove gli studenti mi vedono come un loro pari".Ricorda che SEI uguale a questi studenti ed è bello se ti vedono in questo modo.Hai più esperienza e conoscenza, quindi il tuo ruolo, la tua autorità si limita a far rispettare le regole del college / università.Immagina di andare in un bar e ordinare un caffè, ti piacerebbe se il barista ti dicesse che ha autorità su di te?Tratta gli studenti da pari a pari e ti tratteranno da pari a pari.Questo studente si è sentito abbastanza motivo per lamentarsi, la tua reazione è stata quella di respingerlo a priori.
Nove risposte:
#1
+100
Penguin_Knight
2016-02-23 08:43:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi dispiace sentirlo e calmati. Penso che l'approccio suggerito sia distruttivo e servirà solo a evidenziare la proprietà di essere eccessivamente sensibili, difensivi e irritabili.

Innanzitutto, questa è una piccola lamentela probabilmente causata da problemi di comunicazione. Non sono accuse gravi come aggressione o molestie sessuali. Si verificano problemi di comunicazione anche se non siamo intenzionati a farlo, ed è un processo a doppio senso. Anche se stai comunicando bene al 100%, l'altro potrebbe ancora fraintendere. Se stai sostenendo il tuo miglior comportamento amichevole che hai affermato di essere amato dagli altri studenti, allora stai facendo qualcosa che è giusto per la maggior parte degli studenti tranne uno. Lo sforzo che dovresti fare per dimostrare che sei innocente e il risultato dell'annullamento di quell'accusa non mi sembrano equilibrati.

Secondo, non preoccuparti troppo di come gli altri docenti vederti su questo problema. Innanzitutto, l'hai scoperto perché è stato segnalato. Ma come fai a sapere se la stessa voce non è stata diffusa a tutti in modo informale? Un adulto ragionevole e istruito (come, spero, i tuoi colleghi) di solito non si limita a credere o addirittura a diffondere affermazioni non supportate. Gli studenti ragionevoli non saltano la lezione solo perché hanno sentito che prendi in giro le persone. Invece, guarderebbero i rapporti di valutazione disponibili pubblicamente e saprebbero che sei un insegnante decente.

Terzo, rileggi la tua stessa domanda. Il capo del dipartimento non ha affermato che il reclamo proviene da uno studente più debole e non hai nemmeno la prova che i mittenti di posta elettronica maleducati avessero alcuna motivazione per contaminare la tua reputazione, eppure gli stereotipi, estrapolazioni e affermazioni non supportate nel tuo post immenso. Questo non vuol dire che penso che tu sia un cattivo insegnante, voglio sottolineare che potresti non essere così obiettivo e proprio come potresti voler credere. E i successi passati nell'insegnamento potrebbero davvero aver influenzato il modo in cui vedi il tuo sé che insegna.

In quarto luogo, i buoni record implicano che è meno probabile che si sia commesso un illecito. I buoni registri non garantiscono l'assenza di illeciti. Accumulare tutti questi record positivi serve solo a dimostrare che non è probabile che tu prenda in giro le persone, ma chiunque può anche chiedere "e allora?" e rimarrai senza parole. E se pensano che sei diventato troppo sicuro di te e pieno di te stesso? E se ce ne fossero altri e se?

Ho insegnato solo per 10 anni quindi non posso dire di essere molto esperto, ma una cosa che imparo è che solo per distribuzione casuale alcuni studenti sono destinati a non gradire io, ma in fondo so di aver imparato le mie materie, mi appassiona insegnarle, mi sono posto obiettivi di insegnamento ragionevoli e mi assicuro di facilitare al meglio i miei studenti per arrivarci, sono aperto a nuovi metodi di insegnamento basati sull'evidenza e sperimentano, io urlare "Va bene classe, iniziamo!" felicemente in ogni classe. Sono felice. Una coppia "neutrale" o "in disaccordo" nella valutazione del mio corso? Un paio di lamentele sul fatto che sono condiscendente, fastidioso o che non pronuncio l'inglese al 100% giusto? Rifletterei su di loro e vedrei se posso migliorare, ma non li lascerò trascinare; ci sono troppe altre attività più importanti da svolgere.

Il mio approccio suggerito è di presentare il tuo record al presidente del tuo dipartimento ed esprimere la tua confusione su questo commento. Aumentarlo potrebbe attirare ancora più attenzione di quanto non lo sia ora. (Ma sono d'accordo sul fatto che alcune delle tue misure, come l'osservazione tra pari, saranno una buona attività di apprendimento tra i docenti.) Chiedi i suoi consigli su come affrontare valutazioni anormali o reclami come questo in futuro. Garantirei che qualsiasi insegnante esperto (incluso il capo del dipartimento, scommetto) dirà qualcosa del tipo "Ci siamo passati tutti". Se diventa molto negativo su questo reclamo e ignora tutti i tuoi record positivi passati, probabilmente dovresti valutare se questo ambiente ti permetterà di prosperare.

Comunque si scopre, spero che tu e il suddetto studente troverete presto pace e comprensione. Ricordati di rilassarti e buona fortuna.

hai insegnato per 10 anni e non ti consideri esperto ???????? !!! ===
@SSimon, sì, e non stavo cercando di sembrare umile lì. Nei primi 3-5 anni ho lavorato solo alla progettazione e alla consegna, facendo in modo che le cose venissero presentate bene. L'uso della letteratura educativa, la "lettura" in classe, l'utilizzo di moduli più interattivi, ecc. Sono iniziati solo 5 anni fa, dopo che mi ero sentito più a mio agio nel parto. Da allora ho capito che ogni semestre era un po 'diverso: dati demografici, cultura, nuove tecnologie, ecc. Sono obiettivi in ​​costante movimento; l'unica "esperienza" che ho acquisito è che anch'io devo adattarmi costantemente, il lavoro di preparazione non si riduce mai. (Singhiozzando)
@Penguin_Knight hai ragione al penultimo paragrafo. L'escalation del problema attiverà l'effetto Streisand.
Risposta molto bella. Non puoi influenzare altre persone. Su un percorso che si può pensare sia stato brillante, improvvisamente si ottengono commenti quasi fuori ordine. Su un percorso che sembrava mediocre, si ottengono commenti entusiasti. Chissà che brutta giornata ha avuto lo studente? Alcuni studenti deboli potrebbero non essere in grado di distinguere i propri difetti da quelli dell'insegnante. L'insegnante potrebbe non rendersi conto di una gaffe che hanno fatto. Succede ai migliori di noi (e anche ai meno buoni di noi, solo più spesso, quindi sono meno irritati da ciò).
+1 per sottolineare come rilassarsi.(Da quello che ho letto, tutto ciò che è realmente accaduto è che uno studente si è lamentato del fatto che un professore si sentisse `` beffardo '' nelle interazioni, il presidente ha preso nota del reclamo e ha cercato di annotarlo al membro della facoltà - forse perché non è particolarmente lontano-recupero reclamo in modo che possa essere qualcosa su cui il membro della facoltà dovrebbe riflettere un po 'di più su se stesso in futuro. Mettersi sulla difensiva e gestire documenti enormi per dimostrare alla presidenza che non "meriti" un reclamo è irrilevante.La sedia vuole che tu sia informato e che rifletta.
#2
+22
Steve Jessop
2016-02-23 18:12:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono d'accordo sul fatto che tu stia reagendo in modo eccessivo e penso che una volta che lo shock svanisce e lo prendi un po 'più facilmente vedrai di persona cosa c'è che non va qui.

È decisamente non professionale per preparare la tua difesa prima ancora di sapere di cosa sei accusato. Solo perché hai un premio, e quasi tutti i tuoi studenti come te, non dimostra che sei infallibile e non prova che non hai fatto questa cosa di sbagliato di cui si è lamentato. Non sei accusato di avere sempre sbagliato o di essere un certo tipo di persona, sei accusato di un incidente . Se ti comporti come se il tuo buon carattere generale dimostrasse che sei innocente di un singolo incidente, allora ti presenteresti come arrogante, autorizzato e, francamente, incapace.

Quindi non accettare l'atteggiamento che "Non so cosa pensi che abbia fatto di sbagliato, ma non ho mai fatto niente di sbagliato nella mia vita e posso dimostrarlo perché piaccio alla maggior parte delle persone". Non pensare: "Vorrei combattere questa accusa fino alla fine per dimostrare la mia innocenza" prima ancora di sapere se sei innocente o meno.

Ascolta invece la denuncia.

È possibile che l'incidente sia completamente inventato (nel qual caso forse puoi chiamare testimoni specifici che erano presenti nella stessa classe in cui si presume sia accaduto, piuttosto della testimonianza generale che sei un buon insegnante). È più probabile che sia successo qualcosa che a quel tempo pensavi andasse bene (forse pensi ancora che vada bene) ma allo studente non è piaciuto. In tal caso puoi probabilmente scusarti, imparare la lezione che non piace a tutti e andare avanti. Se uno studente si sente deriso o sminuito, è probabile che ciò che deve sapere è che lo rispetti e che fargli sentire il contrario è stato un errore. Questa è la cosa professionale da fare, ma sfortunatamente non puoi iniziare a farlo finché non conosci i dettagli e non conosci ancora i dettagli.

Ad esempio, se il tuo stile amichevole e accessibile include una certa quantità di scherzi, devi essere preparato alla possibilità che non a tutti piaccia essere scherzato, ed è possibile che tu abbia preso in giro qualcosa che hanno fatto o detto. Andrebbe bene se pensassero che fosse divertente, non così tanto se non lo facessero, il che è fuori dal tuo controllo. E solo perché qualcuno ride in quel momento non significa che gli sia piaciuto davvero: le persone cercano di coprire l'imbarazzo o il disagio. Quindi avere un feedback separato al di fuori della classe è utile per te, per imparare cose che altrimenti non potresti, è solo un peccato che si presenti sotto forma di reclamo.

Se presumi di aver fatto qualcosa piccola cosa sbagliata, sarai piacevolmente sorpreso se non l'hai fatto, o se l'hai fatto ma puoi fare ammenda. Se presumi che una persona con buone valutazioni di insegnamento non possa aver fatto qualcosa di sbagliato, allora avrai un brutto shock perché gli altri non sono d'accordo.

Cerca molto di non farlo formate nella vostra mente un'immagine del vostro accusatore o di ciò di cui siete accusati, perché se seguite dei preconcetti, li proietterete naturalmente sulla situazione reale. Pensi che probabilmente sia uno studente con rancore? Bene, allora quando scopri l'incidente vedrai un rancore invece di vedere un reclamo autentico. Pensi che probabilmente fosse uno studente più debole? Quindi vedrai un idiota e respingerai le sue opinioni. La cosa professionale è controllare questo impulso.

In effetti, la tua responsabilità professionale da qui all'incontro con il presidente è di non fare niente e non pensare niente. È davvero difficile, ma è così.

ancora più doloroso è che i miei colleghi potrebbero iniziare a vedermi come una persona crudele che prende in giro gli studenti più deboli.

Sarebbe un male, ma è improbabile che un singolo incidente minore, gestito in modo confidenziale e risolto con soddisfazione di chiunque sia in carica, ti procuri quella reputazione. Ancora una volta, non si tratta di che tipo di persona sei, si tratta di un incidente. Ed è comunque meglio che loro ti vedano come una persona crudele che prende in giro i deboli, rifiuta di accettare anche la possibilità di sbagliare e tiene pronta un'argomentazione difensiva esauriente in un attimo.

Non lasciare che la tua (naturale, comprensibile) preoccupazione per l'accusa, ti trasformi in una persona ancora peggiore di quella di cui temi che potresti essere accusato.

Versione breve:

  1. Cerca di mantenere la calma. Questo non è un incidente grave fino a quando il tuo capo non dice che lo è.
  2. Preparati aspettandoti di aver fatto qualcosa di sbagliato (relativamente) piccolo.
  3. Non indovinare cosa il reclamo riguarda la persona che lo ha presentato.
  4. Vai alla riunione, scopri cosa c'è che non va.
  5. Fai tutto il possibile per risolvere il problema una volta scoperto.

Dalle esperienze passate (con l'inganno) so che gli studenti vincono quasi sempre ... [dovremmo richiedere] agli studenti di dimostrare che il professore ha effettivamente agito in modo problematico

Diffida delle conferme e dei pregiudizi di selezione e assicurati di ricordare in futuro che le tue esperienze passate ora includono questo caso, che è stato risolto in modo soddisfacente. Non è necessario che ci sia una causa contro di te prima ancora che ti venga chiesto il tuo resoconto di quello che è successo. Stai davvero dicendo che nei casi passati in cui hai sollevato preoccupazioni di imbroglio che alla fine non sono state dimostrate, che non ti sarebbe nemmeno dovuto essere permesso di sollevare la preoccupazione per ulteriori indagini finché non avessi raccolto una prova convincente? E questo è con te in una posizione di una certa autorità e con accesso al lavoro dello studente. Uno studente non è la persona giusta per dover indossare le scarpe da investigatore e raccogliere tutte le prove del caso: la tua sedia sì.

Nel tuo caso non c'erano prove di illecito e non sei stato punito. Non dovresti vederlo come un fallimento nell'applicare un "oltre ogni ragionevole dubbio" o un altro standard di prova. È un successo, il sistema ha funzionato. In generale, non dovrebbe esserci uno standard di prova per gli studenti per sollevare dubbi, perché se ci fosse, gli studenti non sarebbero in grado di ottenere aiuto per stabilire le prove quando hanno effettivamente subito un torto. In questa fase del procedimento è un sistema inquisitorio, non contraddittorio. Anche in un caso grave che si trasferisce in una sede del contraddittorio, lo studente non è il procuratore e non è responsabile della prova del caso.

#3
+18
Daniel R. Collins
2016-02-23 08:17:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Primo: qualunque cosa tu faccia, riceverai alcune lamentele, soprattutto se hai a che fare con una vasta popolazione di studenti. È semplicemente impossibile da evitare. La tua istituzione avrà probabilmente alcuni requisiti formali per trattare tali reclami e il tuo presidente è obbligato a seguirli.

La risposta pratica dipenderà dal presidente del dipartimento e dall'ambiente istituzionale. Si spera che la tua sedia sia qualcuno che soppesa i tuoi precedenti eccellenti risultati e ti dia il beneficio del dubbio (il reclamo dello studente ha l'onere della prova per qualsiasi azione). Questa è stata la mia esperienza, ma ho sentito da persone in altre situazioni in cui potrebbe essere vero il contrario (ad esempio, istituzioni in cui non c'è un presidente di dipartimento, o forse un decano o un preposto di particolare persuasione). Probabilmente il faccia a faccia con la sedia lo chiarirà, e la tua parola sarà presa per il valore nominale, e quella può essere la fine (salvo una sorta di prova concreta da parte dello studente).

Una cosa che vorrei sottolineare è che se questo o qualsiasi altro caso vira in accuse di cattiva condotta sessuale, allora devi stare davvero molto attento. Se fai parte di un sindacato negli Stati Uniti, hai il diritto irremovibile di avere una rappresentanza sindacale durante qualsiasi intervista investigativa (vedi: Weingarten Rights). Il consiglio che ho ricevuto è che se qualcuno da un ufficio potenzialmente ostile chiede un colloquio su un reclamo di uno studente (ad esempio, nel mio caso, alcuni luoghi al di fuori del dipartimento accademico), sicuramente dici che vorrai la rappresentanza sindacale con te; in alcuni casi il colloquio richiesto viene quindi annullato. Inoltre ho colleghi che incontrano gli studenti solo con la porta dell'ufficio aperta, o all'interno dell'ufficio del dipartimento dove hanno testimoni in ogni momento.

Si spera che tu abbia un presidente / dipartimento ragionevolmente favorevole, e se la tua esperienza corrisponde alla mia, probabilmente avrai una discussione di 2 minuti dalla tua parte ea quel punto sarà finita (e nessuno dei paragrafi precedenti sarà necessario ). Ma tieni presente che ci saranno occasionali lamentele ingiustificate da parte di studenti sconvolti per qualsiasi carriera altrimenti lunga e di successo.

Il tuo commento sulla rappresentanza sindacale fa sembrare che sia universale, ma in molte università di molti paesi i docenti non sono sindacalizzati.
Modificato per specificare la facoltà sindacalizzata negli Stati Uniti
Perché qualcuno dovrebbe incontrare studenti a porte chiuse? Questo è sicuramente in cerca di guai.
@user49602 Sono quasi 20 anni che incontro studenti e spesso a porte chiuse. Non ho mai avuto problemi.
#4
+14
Captain Emacs
2016-02-23 17:32:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le persone sgradevoli vengono gestite al meglio tramite un filtro passa-basso. Dai alle cose un lungo ritardo e un tempo significativo per costruire e non agire su eventi di breve durata. Più opportunità per loro di commettere errori. Se è un blip irrilevante, o semplicemente uno scoppio momentaneo di insoddisfazione, passerà e le persone, comprese se stesse, dimenticheranno. Come diceva Fontane: "La felicità è uno stomaco forte e una cattiva memoria".

#5
+8
Dilworth
2016-02-23 19:00:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Tutti qui hanno avuto risposte eccellenti. Consentitemi di dirlo in modo più conciso: lo studente ha il diritto di lamentarsi di ciò che gli piace e tu hai il diritto di ignorarlo .

(A proposito, è tuo diritto avere un tono beffardo generale. Finché non è beffardo su base personale, hai diritto al tuo stile. (Personalmente non mi piacciono i toni beffardi, ma Inoltre, non mi piacciono le persone che indossano, ad esempio sandali. È una questione di gusti.))


Modifica chiarimento:

una base personale non va bene. Ma qui lo studente sembra pretendere qualcos'altro: "un tono beffardo". Questo può essere interpretato come lo studente che cerca di formalizzare il suo malcontento con il professore in accuse concrete. Poiché il professore non lo ha deriso, lo studente avrebbe deciso di basare le sue accuse su qualcosa di soggettivo o vago: un "tono generale beffardo "; che in effetti può riferirsi a molte cose. La mia affermazione è che un tono da solo non può essere una base giustificabile per un reclamo formale.

-1. Proprio come il rapporto tra qualsiasi altro cliente e fornitore di servizi, lo studente ha il diritto di essere trattato con professionalità e rispetto, ** indipendentemente dall'atteggiamento dello studente nei confronti dell'insegnante **. Non è assolutamente * non * diritto dell'insegnante avere un "tono generale beffardo".
Ciò significa che molto viene da te, * Professor @Moriarty. *
@user1717828 perché il fatto che il mio nome sia lo stesso del cognome di un antagonista immaginario rilevante per il mio commento? Non lo sto nemmeno affermando come un riferimento deliberato a una delle numerose incarnazioni del * Professor James * Moriarty. Esistono altri Moriarty immaginari (Moriarties?). Ci sono anche veri Moriarty. O forse mi piaceva solo il suono del nome.
@Moriarty, Non sono d'accordo. Academia non è un fornitore di servizi e lo studente non è un cliente; almeno non nel senso standard. Perché in ambito accademico, ad esempio, gli studenti vengono giudicati dai professori e il giudizio si basa su molti parametri non oggettivi. In effetti, non è poco professionale avere un tono beffardo, a patto che non si tratti di insulti personali.
@Moriarty Sono in assoluto disaccordo. Le persone hanno il diritto di avere un certo tono a condizione che non infranga regole o leggi. Non hai il diritto di controllare il tono di nessuno. Dare l'immunità automatica al controllo comportamentale a clienti e studenti non è un'opinione che i fornitori di servizi condividono all'unanimità con te. Se l'atteggiamento di uno studente è un problema, può benissimo essere vero che la risposta professionale è affrontarlo in un modo che è scomodo per lo studente, come rimproverarlo. Non sei lì per garantire loro il massimo comfort in ogni momento.
-1
@TheAnathema rimprovero = / = derisione. Schernire significa * "prendere in giro qualcuno o qualcosa in modo crudele; derisorio" *. E questo ** non va bene **. Dire a uno studente che il suo lavoro non è abbastanza buono (ecc.) Non equivale in alcun modo a deriderlo! Forse quello che considero "beffardo" è una definizione più restrittiva della tua ...
@Moriarty, infatti questa è la definizione di * mocking *. Ma qui l'OP parlava di un ** tono beffardo **, che presumibilmente è qualcos'altro. E possiamo interpretarlo come una presa in giro non reale / diretta, ma un tono che sembrava spiacevole. Questo è legittimo. Le persone hanno personalità diverse ed è impossibile che ogni studente gradisca il tono di ogni facoltà.
#6
+7
Andreas Blass
2016-02-24 02:16:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono d'accordo con le risposte che dicono che dovresti smetterla di preoccuparti così tanto. Stai pensando di incontrare il presidente del dipartimento per scoprire cosa sta succedendo. Potresti scoprire che non sta succedendo niente. Forse il presidente sa perfettamente che sei un ottimo insegnante, ma alcune politiche universitarie richiedono che ti informi quando c'è un reclamo. Molti anni fa, ero la cattedra associata incaricata di gestire i reclami sulla facoltà; il modo in cui li gestivo dipendeva da ciò che già sapevo sull'insegnamento della persona. Un insegnante con problemi noti ha ricevuto una mia visita subito dopo un reclamo; un noto insegnante eccellente non sapeva nemmeno che ci fosse un reclamo --- non avevo intenzione di disturbarlo per il reclamo di uno studente, e non c'era nessuna politica che mi imponesse di disturbarlo. Naturalmente, se ricevessi più lamentele sull'eccellente insegnante, allora dovrei fare qualcosa (e rivedere la mia opinione sulla sua eccellenza), ma non c'erano più lamentele su di lui. Il presidente del tuo dipartimento potrebbe avere un atteggiamento simile; il messaggio che ricevi quando ti incontri con lui / lei potrebbe essere lo stesso messaggio che ricevi qui: non preoccuparti.

#7
+6
Ken Clement
2016-02-23 13:29:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che tu ti sia già preoccupato troppo di questo.

I malcontenti sono un dato di fatto e il piagnucolio è spesso la loro ultima vendetta contro il competente semplicemente per essere competente, non importa stellare. Sebbene sia ragionevole per te non respingere immediatamente queste lamentele nella tua mente, riflettendo se qualcosa può avere qualche validità per quanto esagerato dallo studente, non è costruttivo soffermarsi su di esso troppo. La vita è già troppo breve.

La lode agli altri e il riconoscimento da parte loro dei nostri sforzi e risultati è un sale della vita, ma non è un pasto nutriente per l'anima. Il luogo della nostra identità dovrebbe essere dentro di noi, non esterno e al di fuori del nostro controllo. Vale a dire: non dovremmo MAI esternalizzare la nostra felicità. A volte saremo castigati per aver fatto la cosa giusta o semplicemente per essere una persona etica. Questo o l'invidia degli altri a causa della propria eccellenza non è un motivo per ritirarsi dall'eccellenza o da ciò che ami fare.

A meno che non ci sia qualcosa di più che viene fuori durante il tuo incontro con il presidente del dipartimento, tutti quello che devi fare è sottolineare le tue prestazioni precedenti e le recensioni degli studenti. (E abib abib ... Questo è tutto gente!)

Sii preparato, soprattutto emotivamente. Se una terza parte che non ti aspetti è presente quando incontri il presidente del dipartimento, in particolare il decano, un procuratore universitario o qualcuno delle Risorse umane; chiedi immediatamente, con fermezza, ma senza difensiva PERCHÉ sono lì. E se ti viene indicato che c'è dell'altro nel reclamo, allora chiedi loro semplicemente di farlo uscire allo scoperto direttamente e se si tratta di un'accusa più seria (come una molestia sessuale) con calma e IMMEDIATAMENTE dichiara nel verbale che neghi (supponendo che sia la verità altrimenti la questione è fuori dalla mia portata) e chiedi tutte le informazioni di cui hai bisogno in modo da poter presentare la tua versione della storia. Non sto cercando di spaventarti. Probabilmente non succederà nulla del genere perché se fosse nel reclamo penso che avresti già avuto questa conversazione.

Ma in una situazione del genere non vuoi nemmeno apparire riluttante (facile se dicono qualcosa che ti sciocca ) né sulla difensiva: solo un dato di fatto, diretto, diretto, nessuna ripetizione dell'account.

Se tutto ciò che c'è da fare è quello che ti è già stato detto (probabilmente credo), allora non vuoi sembrare che ti sia preoccupato troppo di questo.

E per l'amor del cielo, non perdere altro tempo a preoccuparti, specialmente su cose che non hai controllo.

Buona fortuna a te.

Bene, inizi con l'affermazione (corretta) che l'OP si è già soffermato troppo su questo problema minore, per poi lanciarti in "forse questa diventa una storia di molestie sessuali", e finire con "Buona fortuna a te". Francamente, da quello che ha pubblicato l'OP sembra quasi paranoico presumere che ci sia qualcosa di più di uno studente leggermente scontento.
@xLeitix, Chiamalo "borderline paranoid" se vuoi, ma ho già visto curve lanciate in questo modo in situazioni comparabili di cui sono stato al corrente. Il modo in cui si reagisce nei primi secondi è importante. Ero chiaro che questo probabilmente (sottolineo probabilmente) non è il caso qui, ma non si sa mai ciò che non si sa. È utile essere mentalmente pronti a tutto e un minuto o due (non di più) di tranquilla riflessione in anticipo è tutto ciò che è richiesto. Nessun motivo per sembrare colpevole o sulla difensiva quando sei innocente.
#8
+1
aparente001
2017-08-30 15:13:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho sorriso mentre si sentiva perso nella mia ora d'ufficio .... Non ho intenzione di cambiare nulla.

Gli studenti a volte sono piuttosto vulnerabili. A volte peggioriamo le cose per loro, involontariamente. Questo non ci rende una persona cattiva, a meno che non permettiamo a noi stessi di provare empatia.

Hai pensato di utilizzare il tutoraggio e altre risorse universitarie per affinare e perfezionare le tue capacità di insegnamento?

tutti abbiamo margini di miglioramento.

#9
-5
corsiKa
2016-02-23 21:30:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non sono un accademico, ma sono un professionista. Devi gestirlo professionalmente. Qual è la differenza principale tra un professionista e un dilettante? Bene, ok, a parte la quantità di tempo investito ... è disciplina!

I professionisti sono disciplinati . L'approccio che stai adottando è tutt'altro che disciplinato. Ad essere sincero, stai un po 'andando fuori di testa. Concedo che è meglio dare di matto agli Stati Uniti che al presidente del tuo dipartimento o allo studente, ma è meglio rimanere razionali per tutto il tempo.

Devi fare tre semplici cose:

1. Ottieni i fatti. Non fare progetti finché non capisci di cosa sei accusato, cosa vuole lo studente al riguardo, ecc. Sembra che tu stia dando per scontato il peggio, ma onestamente se fosse gravemente brutto, saresti già in riunione per andare in fondo. Ma non lo sei, quindi non può essere così male ...

2. Accetta di aver sbagliato. "Sbagliato ?! " stai pensando. "Non ho fatto niente di male!" Beh, non può essere vero o questa lamentela non sarebbe accaduta, logicamente. Considera questo solo un modo per migliorare. E se hai fatto qualcosa che ha fatto sentire gli studenti a disagio per anni e non lo sapessi perché non hanno mai detto niente? Non vorresti risolverlo?

3. Superalo. È un piccolo dosso in quella che sembra essere una strada piena di riconoscimenti . Usalo per influenzare sia il modo in cui gestirai le critiche in futuro sia il modo in cui interagisci con i tuoi studenti.

Un ultimo commento: il tuo post sembra riguardare moltissimo te. Non sei stato tu a sentirsi a disagio. Non fare questo su di te. Si tratta di loro. Mantienilo al riguardo. Se la tua passione per avere un impatto positivo sulla vita degli studenti è vera quanto il tuo post sembra essere, assicurati di tenere questo sullo studente che (per qualunque sia la ragione, ragionevole o meno) sentiva di avere un impatto negativo sul loro. Sei l'unico che può cambiarlo per loro!

"Qual è la differenza principale tra un professionista e un dilettante" - uno è pagato, l'altro no. È anche l'unica differenza. Odio il modo in cui le persone attaccano tutto questo folle bagaglio alle parole comuni al punto da renderle completamente inutili.
No, David, questa è la differenza tra un dipendente e un hobbiest. Ci sono molti dipendenti che non sono professionisti.
No, questo è esattamente il degrado della parola di cui sto parlando. Un professionista è qualcuno che guadagna denaro svolgendo la propria professione. Muhammad Ali era un pugile professionista, ma era sempre uno stronzo maleducato con le persone. Le persone che distorcono la parola professionista direbbero che non è molto professionale per questo motivo. Sono un pugile dilettante, perché non vengo pagato, lo faccio per divertimento e non sono scortese con le persone, sono molto gentile con chiunque si alleni con me. Eppure non sono un professionista.
La tua spiegazione è abbastanza ironica. La professione stessa deriva dal parlare di un giuramento (antiche corporazioni, massoni, giuramento di Ippocrate, ecc.) In cui per essere un esecutore sanzionato di un tipo di lavoro, devi professare la tua fedeltà al codice di quell'ordine. L'effettiva pronuncia del giuramento è caduta nel dimenticatoio, ma ciò che separa i professionisti dai dilettanti (così come i dipendenti occasionali) è che i professionisti sono vincolati da un codice di condotta che, a un certo punto della storia, avrebbero dovuto professare verbalmente al fine di eseguire. (cont ...)
Stavo per suggerire la stessa cosa, anche se con parole diverse: non vederlo come un attacco, ma come un'opportunità per migliorare te stesso. Prendilo sul serio e fai ogni sforzo per imparare dal reclamo. Se si scopre che lo studente era semplicemente scontento per un brutto voto e il reclamo non aveva alcun fondamento nella realtà, allora puoi ignorarlo e andare avanti. Cerca di ricordare che il reclamo riguarda il tuo lavoro, non è un attacco personale!
-1 per "accetta di aver sbagliato". Può essere o non essere così, ed essere ciechi a una di queste possibilità è sciocco e controproducente.
@DanielR.Collins che possibilità ... se qualcuno presenta un reclamo contro di te, hai fatto qualcosa di sbagliato. Qualcosa, da qualche parte, a volte. Se ti concentri su tutte le cose che hai fatto "bene", ti perdi di trovare dove avresti potuto farlo meglio. Ciò che è sciocco e controproducente è illuderti pensando che non avresti potuto fare di meglio.
Disaccordo. Confronta con: http://www.huffingtonpost.com/alexander-kjerulf/top-5-reasons-customer-service_b_5145636.html
@corsiKa Dopo il mio incontro con il presidente, continuo a sostenere le mie azioni durante l'orario di ufficio. Tuttavia, prima dell'incontro, ho seguito il tuo consiglio (con un pizzico di sale, lo ammetto) e mi sono preparato per la possibilità di aver fatto inavvertitamente qualcosa di sbagliato, che si spera è ciò che intendevi.
@user49602 Non lo era. Vedi, noi come società sembriamo pensare che non dovremmo essere ritenuti responsabili per cose al di fuori del nostro controllo. Le difese comuni sono "Non avrei mai potuto sapere che lo studente avrebbe reagito in quel modo". oppure "Sulla base delle informazioni in mio possesso, intraprenderei di nuovo le stesse azioni". ma questo è un modo molto povero di affrontare il problema. La vera domanda è "Come determinerai la prossima volta come non mettere a disagio lo studente". La verità è che qui sei tu che devi cambiare, perché sei tu che hai l'obbligo di fornire un ambiente accogliente.
@user49602 (cont) questo non vuol dire che devi cambiare drasticamente tutto ciò che fai per soddisfare questa persona. Devi essere ragionevole. Ma devi chiederti "Cosa mi sono perso quando ho valutato questo studente che mi avrebbe fatto sapere che questa azione lo metteva a disagio", così come "A quali altri studenti ho potenzialmente fatto questo e loro non hanno detto nulla".
@corsiKa Sono d'accordo che ci saranno casi in cui mi sbaglio. Dopotutto, nessuno è perfetto. Ma non era così, quindi non chiederò scusa o cambierò le cose. Ma come dici tu, sono davvero pronto ad ammettere la trasgressione, se dovesse sorgere in futuro.
"Sei tu quello che ha bisogno di cambiare qui" Beh, non necessariamente.
Vorrei poter votare più di una volta. Questa è una risposta terribile e i tuoi ultimi commenti mostrano che ** tu ** sei quello che non è in grado di ammettere di aver sbagliato. Sulla base dell'aggiornamento al post sembra che ciò che @user49602 abbia fatto "sbagliato" sia stato cercare di insegnare a questo studente.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...