Domanda:
Il GRE: Perché esiste ancora?
Jonathan Gleason
2013-08-12 04:46:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho conseguito la laurea negli Stati Uniti e sto per frequentare la scuola di specializzazione qui in meno di un mese, quindi io stesso ho sostenuto gli esami di diploma di laurea (il test generale e quello di due materie) e immagino sia sempre sembrato come una sorta di formalità ineludibile per cui non si poteva fare nulla, quindi l'ho presa e l'ho superata.

Nell'anno intercorso tra la laurea e l'inizio del mio dottorato di ricerca. lavoro, invece, ho viaggiato oltreoceano a Cambridge dove ho scoperto di sbagliarmi: il GRE è molto, molto evitabile. La soluzione è semplice: non fare domanda per le università negli Stati Uniti.

Quando sono arrivato lì, avevo già finito con me stesso, ma per la maggior parte dei miei coetanei non era il caso, e molti di loro avevano semplicemente deciso di non preoccuparsi nemmeno di presentare domanda negli Stati Uniti a causa dell'inconveniente che ne deriva sotto forma di GRE.

Questo mi ha fatto pensare: sono ammissioni comitati nelle università statunitensi consapevoli del numero di candidati altamente qualificati che perdono a causa del GRE?

Potrei capire che sono disposto a perdere il potenziale reclutamento di questi studenti se il GRE fosse una parte significativa della propria domanda, ma devo ancora trovare un professore statunitense che mi dica che i punteggi GRE sono molto ponderati quando si tratta di prendere decisioni di ammissione (forse non ho chiesto abbastanza in giro?). In effetti, mi è stato spesso detto che è il fattore meno importante quando si decide se qualcuno dovrebbe essere ammesso. (In effetti, la mia impressione è che il GRE generale sia più o meno uno scherzo e serva solo come un modo conveniente per eliminare i candidati che sarebbero stati trovati non qualificati per altri motivi.)

Mettendo da parte per un attimo la questione di chi decide di non candidarsi alle università statunitensi, consideriamo il disagio che deve affrontare chi lo fa. Ancora una volta, se vieni dagli Stati Uniti, posso immaginare semplicemente di non esserne consapevole (so che non lo ero), ma ora conosco diverse persone che hanno dovuto volare (a volte i voli sono stati persino intercontinentali!) per sedersi a fare un test GRE. E anche per coloro che non lo fanno (come probabilmente la maggior parte di noi negli Stati Uniti), c'è il prezzo ridicolo: quasi $ 200 per il generale e un extra di $ 150 per test soggetto. Avevo l'impressione che i comitati di ammissione incoraggiassero le persone di ogni estrazione sociale a fare domanda, ricchi o poveri, ma come possono onestamente aspettarsi che ciò accada se anche coloro che non devono volare devono sborsare da $ 300 a $ 500 in aggiunta alla quota di iscrizione? (Personalmente trovo un po 'folle che questi test costino molte volte di più dell'applicazione stessa.)

Quindi, qualcuno potrebbe spiegarmi perché abbiamo ancora bisogno che gli studenti prendano queste cose? Aggiungono davvero informazioni sul candidato e sulle sue capacità che non è stato possibile scoprire in altro modo?

Ora che ci penso, forse un sottotitolo più appropriato sarebbe stato: "Perché questo * mai * è esistito?" = P
C'è anche la situazione in cui ci si deve chiedere se sborsare un extra di $ 180 per spremere un paio di percentili in più dalla prima volta. Detesto dare più soldi all'ETS per un test che preveda il successo nella scuola di specializzazione testando solo la capacità di fare rapidamente il calcolo elementare.
_La soluzione è semplice: non fare domanda per le università negli Stati Uniti. _ - Oppure fare domanda per i dipartimenti negli Stati Uniti, come il mio, che non richiedono punteggi GRE.
@JeffE Questo è un suggerimento ragionevole. Tuttavia, immagino che per molti richiedenti dagli Stati Uniti, i problemi sopra menzionati per il GRE siano un fastidio, non un grosso problema. Limitare se stessi alle scuole in un paese straniero o alle scuole che non richiedono il GRE è un prezzo più alto rispetto al solo sborsare il totale di ~ $ 400-500, considerando il costo di un'istruzione universitaria. (Non conosco altri campi, ma come menziona Paul Garrett, in matematica, più in alto sali nella scala delle scuole di specializzazione, più è probabile che siano richiesti punteggi GRE.)
@JonathanGleason La risposta più probabile a * quella * domanda è probabilmente "Qualcuno pensava che fosse una buona idea in quel momento"
L'informatica sembra essere l'opposto della matematica sotto questo aspetto (nonostante la relativa difficoltà del soggetto CS GRE).
@JeffE, questa potrebbe non essere una decisione del tuo dipartimento, potrebbe essere una politica della scuola di specializzazione universitaria.
Il GRE "serve solo come un modo conveniente per scartare i candidati che sarebbero stati trovati non qualificati per altri motivi": Potrebbe essere. Ma dipartimenti famosi ricevono ** molte ** domande e il comitato di ammissione è composto da docenti che sono già molto occupati. Quindi è comprensibile che afferrino rapidamente un modo per eliminare i candidati meno qualificati. Non sto necessariamente difendendo il GRE, ma forse puoi capire perché i dipartimenti potrebbero usarlo.
@StasK: In effetti, è stata una decisione dipartimentale. Altri dipartimenti del mio campus, come [matematica] (http://www.math.illinois.edu/GraduateProgram/apply-phd.html), richiedono punteggi GRE.
GRE esiste ancora perché qualcuno ne trae profitto.
From The Atlantic: [The Problem With the GRE] (http://www.theatlantic.com/education/archive/2016/03/the-problem-with-the-gre/471633/)
Sette risposte:
#1
+57
Jeromy Anglim
2013-08-12 07:55:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Evidenza empirica sulla relazione tra punteggi GRE e prestazioni post-laurea

Esiste una massiccia meta-analisi di Kuncel et al (2001) che valuta empiricamente le correlazioni tra vari aspetti del GRE con molteplici criteri di rendimento post-laurea.

Sulla base di centinaia di studi e migliaia di partecipanti, GRE mostra correlazioni ragionevoli con GPA post-laurea (cioè intorno a r = .21 ar = .43 osservato). Correlazioni simili sono emerse tra il GRE e le valutazioni della facoltà dello studente.

Le correlazioni del GRE con la produttività della ricerca e il conteggio delle citazioni di pubblicazione erano minori, ma comunque positive. Ciò non sorprende dato che questi sono risultati più distali e ci sono molte ragioni non accademiche per cui le persone possono o meno intraprendere una carriera accademica o avere risultati pubblicabili.

Gli autori hanno quindi concluso che GRE era un valido predittore di una vasta gamma di risultati laureati. Hanno anche notato che "i test sui soggetti tendevano ad essere predittori migliori dei test verbali, quantitativi e analitici".

In generale, le decisioni di selezione sono assistite dalla standardizzazione e gran parte dei risultati accademici comporta la misurazione delle capacità di base. Pertanto, il GRE combina sia la standardizzazione che la misurazione delle competenze.

Risposta ai commenti

Ci sono stati alcuni punti in altre risposte e nei commenti, che commenterò qui:

  • Conflitto di interessi: @msw ha scritto di "considerare il documento citato spazzatura perché ETS ha fornito tutti i dati disponibili". In generale, non trovo sorprendenti i risultati della meta-analisi. La maggior parte dei test come il GRE tendono ad avere correlazioni abbastanza forti con l'abilità cognitiva generale. È ben stabilito attraverso migliaia di studi indipendenti che i punteggi del QI si correlano abbastanza bene sia con i voti scolastici che con le prestazioni lavorative (cioè, nell'intervallo r = .50; vedere Neisser et al 1996 per una revisione del consenso sul campo). I risultati mostrano correlazioni inferiori a .50, ma ciò non sorprende visti alcuni dei problemi relativi a standardizzazione, pratica, restrizione dell'intervallo, specificità del dominio e così via.
  • Credenza che non vi sia correlazione basata su dati personali osservazione : nota che se la correlazione è di circa 0,20, significa che è stato spiegato il 4% della varianza. Ciò lascia ancora da spiegare un'enorme quantità di varianza nelle prestazioni. Non sarebbe sorprendente incontrare molte persone che hanno ottenuto buoni risultati con GRE e poveri in una scuola di specializzazione o viceversa. Pertanto, è problematico fare affidamento sull'esperienza personale quando si tratta di valutare la validità dei test in cui è probabile che tali correlazioni siano solo modeste.
  • Le correlazioni piccole sono utili : sebbene una correlazione .20 sia piccola, può comunque aiutare a prendere decisioni di selezione. In particolare, quando si valuta l'idoneità degli strumenti di selezione, è necessario confrontare la validità di un dato strumento con altri strumenti disponibili (ad es. Interviste, GPA, referenze e così via). Non ho familiarità con i risultati nel dominio della selezione dei laureati, ma certamente nel dominio della selezione dei dipendenti, che è abbastanza analogo, i test di abilità cognitiva tendono a correlare più altamente delle interviste, dei riferimenti e così via (per una meta analisi completa del dipendente selezione, vedi Schmidt e Hunter, 1998). Detto questo, le migliori decisioni di selezione si ottengono tipicamente integrando più strumenti di selezione. Inoltre, la piccola correlazione dovrebbe anche evidenziare agli individui che ottengono un punteggio scarso sul GRE che non è predittivo, e quindi non dovrebbe scoraggiare un individuo dal perseguire uno studio post-laurea.
  • La formazione invalida il GRE? : @ user8134 ha scritto "molte persone migliorano in modo significativo i loro punteggi GRE frequentando corsi con aziende di preparazione come Kaplan. Quindi sembra che il test GRE non misuri alcuna abilità / talento intrinseco necessario per la scuola di specializzazione. " Sono d'accordo che le differenze individuali nella formazione e nella preparazione per il GRE possano influenzare i punteggi dei test. Detto questo, se caratterizzi i punteggi dei test come determinati da abilità reali, addestramento e varianza dell'errore, allora mi aspetterei che la vera abilità rimarrebbe la fonte di spiegazione molto più ampia nei punteggi dei test. Questo si basa su osservazioni generali sui test per la valutazione basata sull'abilità. In generale, il grado in cui la formazione è un problema dipenderà da quanto i materiali di prova insegnano al test specifico. Nel complesso, presumo che ciò ridurrebbe la potenziale validità del GRE, ma che il GRE sarebbe comunque utile. Inoltre, i fattori di formazione e di disturbo possono essere utilizzati per fare meglio su molti strumenti di selezione. Ad esempio, le persone possono essere istruite su come inquadrare il proprio CV o su come rispondere alle domande nelle interviste. Tale formazione è potenzialmente una fonte di varianza di errore, ma non invalida completamente CV e interviste.
  • Perché a qualcuno dovrebbe interessare la GPA post-laurea? (@JeffE) @JeffE osserva ulteriormente "nei programmi di dottorato, l'unica cosa che conta davvero è il risultato della ricerca dello studente.". Alcuni corsi post-laurea includono corsi graduati significativi e altri no. Per i corsi che includono corsi significativi, tali corsi forniscono un modo più standardizzato di misurare le prestazioni post-laurea. Quindi la validità del GRE nel prevedere tali risultati non è sorprendente. E quindi, presumibilmente, potremmo generalizzare questo come indicativo di come le persone si comportano in aspetti meno standardizzati della performance post-laurea. Naturalmente, c'è un salto inferenziale qui, ma in generale, le prestazioni in domini correlati tendono a essere correlate (ad esempio, i corsi di matematica con le prestazioni di ricerca in matematica); non è perfetto, ma è comunque una correlazione positiva. Inoltre, se lo studio di convalida include alcuni corsi post-laurea in cui tutti ottengono il massimo dei voti e tali dati vengono mescolati con studi in cui i voti sono misure valide della prestazione, ciò servirebbe solo ad attenuare la correlazione osservata. Quindi, questo suggerirebbe che la correlazione tra GRE e GPA post-laurea è superiore a quella riportata dalla meta-analisi. Inoltre, la meta-analisi riporta correlazioni con i risultati della ricerca e sono più deboli ma comunque positive. Segnala inoltre le correlazioni con le valutazioni dei supervisori.
  • Alternative migliori al GRE : nessuno dei miei commenti sopra sostiene necessariamente l'uso del GRE. Sviluppare un sistema di selezione e reclutamento efficace, sia per l'ammissione al lavoro che per l'ammissione post-laurea, è un compito complesso. Detto questo, la maggior parte dei sistemi di selezione post-laurea vorrebbe ottenere una misura affidabile e valida dell'attitudine accademica. GRE, test del QI, altri test di abilità, GPA universitario, hanno tutti prove di validità ragionevole. E in generale la standardizzazione e l'efficienza sono importanti. Quindi, ad esempio, amministrare i propri strumenti di selezione richiede più tempo, mentre l'adozione di misure preesistenti come GPA e GRE è più efficiente.
  • Etica di richiedere che i candidati paghino denaro per completare il GRE: diverse persone criticano il GRE sulla base del fatto che costa diverse centinaia di dollari per completare il GRE. Penso che questa sia una domanda perfettamente legittima, ma che alla questione della validità predittiva si possa rispondere separatamente. Tale tassa potrebbe potenzialmente discriminare i richiedenti a basso reddito. Detto questo, presumibilmente la quota rispetto alla mancata paga associata al completamento di un diploma post-laurea è piuttosto piccola.

Riferimenti

  • Kuncel, NR, Hezlett , SA, & Ones, DS (2001). Una meta-analisi completa della validità predittiva degli esami del record di laurea: implicazioni per la selezione e il rendimento degli studenti laureati. Bollettino psicologico, 127 (1), 162. PDF
  • Neisser, U., Boodoo, G., Bouchard Jr, TJ, Boykin, AW, Brody, N., Ceci , SJ, ... & Urbina, S. (1996). Intelligenza: conosciuti e sconosciuti. Psicologo americano, 51 (2), 77. PDF
  • Schmidt, F. L., & Hunter, J. E. (1998). La validità e l'utilità dei metodi di selezione in psicologia del personale: implicazioni pratiche e teoriche di 85 anni di risultati della ricerca. Bollettino psicologico, 124 (2), 262. PDF
Perché qualcuno dovrebbe preoccuparsi del "GPA post-laurea"?
Nel mio corso di laurea, la correlazione con GPA post-laurea sarebbe stata necessariamente zero.
@JeffE Nei corsi post-laurea che includono il lavoro del corso, il GPA post-laurea sarebbe indicativo di uno studente che sta comprendendo bene il materiale del corso. Naturalmente, non si avvicinerebbe a catturare tutto ciò che è importante, ma anche in questo caso sarebbe difficile creare una singola variabile che misuri in modo affidabile tutto ciò che un corso post-laurea mira a sviluppare.
In effetti, dopo il mio primo anno di specializzazione, ricordo di aver parlato con mio padre di questo. Era scioccato. "Vuoi dire che ottieni una A solo per la presenza ?!" Mi sono fermato a riflettere su quanti dei miei amici frequentavano in modo affidabile le loro lezioni. "Beh, in realtà, ..."
Nelle materie post-laurea che conosco, i voti non sembrano meno validi nel discriminare tra studenti rispetto alle materie universitarie. Detto questo, ha senso che il grado di validità dei voti vari tra i programmi post-laurea, le università e così via.
Ottieni effettivamente voti dai corsi seguiti durante il dottorato? Per noi, passa o fallisce, cioè nessun voto e quindi nessun GPA ...
@posdef Ho pensato (forse erroneamente, ho sede in Australia, dove non usiamo realmente GRE) che il GRE sia utilizzato per l'ammissione a una vasta gamma di programmi post-laurea. Sono d'accordo che alcuni programmi di dottorato non hanno nessuno o solo una piccola quantità di corsi graduati.
Considero il documento citato come spazzatura perché "ETS ci ha fornito tutti i dati disponibili sulla validità del GRE in forma non aggregata". e l'ETS notoriamente chiuso non fornisce dati spesso. Le affiliazioni commerciali di lunga data del secondo autore oscurano ulteriormente l'indipendenza intellettuale di questo articolo.
_GPA post-laurea sarebbe indicativo di uno studente che sta comprendendo bene il materiale del corso._ - E allora? Almeno nei programmi di dottorato, l'unica cosa che conta davvero è il risultato della ricerca dello studente. Se fai una buona ricerca, ovviamente capisci il materiale. E se non fai una buona ricerca, non importa se capisci il materiale.
@JeromyAnglim BTW: E hai correlazioni di es. numero di pubblicazioni precedenti del candidato rispetto alle metriche delle prestazioni? .2 sembra essere molto basso (e dato che riduce il numero di candidati (e ci sono altre metriche), può effettivamente selezionare dottorandi peggiori).
Senza dubbio ci sarà una correlazione tra i punteggi GRE e il successo nella scuola di specializzazione (proprio come ci sarà una correlazione tra il successo nella scuola di specializzazione e i test aritmetici a tempo). La domanda è se vale il prezzo. Non è possibile implementarlo, ma un modo per testare sarebbe se gli studenti sostenessero i test gratuitamente e le scuole di specializzazione dovessero pagare per vedere i punteggi (senza solo aumentare la quota di iscrizione e supponiamo che decidere se pagare dopo aver letto il resto dell'applicazione).
C'è una restrizione dell'intervallo qui (la correlazione è stata eseguita solo su candidati selezionati), quindi la vera correlazione è probabilmente più alta. In teoria, anche NESSUNA correlazione tra i punteggi GRE dei candidati prescelti e una certa misura del loro successo accademico non significa che GRE sia un cattivo strumento di selezione, perché non abbiamo esaminato i risultati dei candidati non selezionati.
Detto questo, mi piacerebbe vedere alcuni dati su come si comportano i candidati stranieri rispetto a quelli nazionali. Io, per esempio, non avevo mai fatto un test su un computer prima dell'esperienza GRE. Scommetto che la distribuzione è cambiata.
C'è stato un confronto di questa correlazione con la correlazione tra le prestazioni post-laurea e altri predittori più semplici?
_E quindi, presumibilmente potremmo generalizzare questo come indicativo di come le persone si comportano in aspetti meno standardizzati_ - "Presumibilmente"? Stai presentando una meta-analisi statistica; non devi presumere. (E la mia obiezione non ha nulla a che fare con il fatto che i corsi di laurea abbiano voti significativi o che tutti ottengano un A. Piuttosto, la mia obiezione è la ragione per cui molti corsi di laurea danno solo As.)
Nota che questo potrebbe essere solo un esempio di profezia che si autoavvera. Probabilmente puoi fare in modo che (m) qualsiasi misurazione sia correlata alla qualità a posteriori convincendo tutti a selezionare in base a quella misurazione. Le scuole migliori scelgono quelle con valori migliori e, in media, producono risultati migliori - sorpresa.
Anche se GRE è un buon predittore del rendimento scolastico, ciò non risponderebbe al motivo per cui i comitati di ammissione limitano efficacemente il pool di candidati idonei richiedendo un test proibitivamente oneroso o, più precisamente, implicherebbe che raggiungano uno strano equilibrio.
#2
+50
paul garrett
2013-08-12 05:33:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è una buona domanda. Non sono un fan del GRE da più di 20 anni, anche se (per fortuna ho avuto un numero abbastanza buono da non farmi male ...) molti lo sono. Essendo stato nei comitati di ammissione e molto coinvolto con i corsi di laurea per oltre 30 anni, ho avuto ampie opportunità di vedere la (non) correlazione del successo nella matematica laureata con i punteggi dei test di soggetto GRE. (Le altre parti sono spesso utili come test di conoscenza della lingua inglese, principalmente.)

Ovviamente, il mondo sarebbe un posto più semplice se i punteggi dei test GRE in materia potessero mostrare il talento per la matematica superiore. Notiamo che l'Educational Testing Service (in NJ, che produce il GRE e altre cose) è un profitto che ha un interesse acquisito nel mantenere l'apparente importanza dei suoi prodotti.

Il costo è sfortunato e certamente discrimina le persone la cui valuta non è in concorrenza con l'USD.

L'informazione vagamente utile fornita da GRE è che, beh, sì, è l'unica cosa che la maggior parte dei richiedenti avrà fatto, quindi , se si insiste su "semplici confronti", è l'unica cosa che lo consente. È chiaro che il confronto degli AAP è ancora più inutile.

Ho conosciuto comitati di ammissione che hanno semplicemente classificato i candidati in base al punteggio del test GRE. Là! Fatto! :)

No, non mi interessano molto i numeri GRE, ma in un certo senso sono contento che alcuni comitati di ammissione lo facciano, in un modo che le azioni sottovalutate sono buoni valori di investimento.

Penso che i corsi per laureati d'élite utilizzino il test soggetto GRE come filtro conveniente, perché seleziona un po 'per "rapidità / intelligenza" e possono permettersi di "perdere" alcuni potenziali clienti, perché hanno così molti che sono "veloci / intelligenti".

Negli Stati Uniti, avere un punteggio GRE in un test soggetto è anche un segno di consapevolezza che le persone si aspettano che tu lo prenda. Quindi, non importa tanto quale sia il proprio punteggio, ma quello _è_aware_ ... anche se si tratta solo di "aspettative".

Ma, in sintesi, no, non ci vedo alcun punto. Ma ci sono incentivi economici affinché ETS continui a fare soldi. E un gran numero di comitati di ammissione in matematica hanno predilezioni personali che li portano ad amare la quantificazione numerica (troppo) semplice, quindi ... eccoci qui.

Modifica: come osserva @msw in un commento, infatti, se GRE misurasse un significativo rendimento accademico cumulativo su diversi anni ... sarebbe strano che si potrebbe utilmente fare i corsi di "preparazione" che ETS fornisce. :)

Sì, le prestazioni su GRE probabilmente sono un buon indicatore di quanto bene un bambino può fare in un test di più ore, a tempo, a scelta multipla, ecc. Sì, se rendiamo i corsi successivi simili a questo (!?), diamo il potere predittivo GRE. No, non consiglio di fare tutto a scelta multipla! Ma, sorprendentemente, alcune persone credono che questo possa essere fatto e presumibilmente ci salverà tutti un sacco di lavoro.

Certo, queste cose misurano qualcosa e producono numeri che possono essere manipolato. Ci sono persone che sono inesorabilmente attratte dalla possibilità di prendere decisioni finali in quei termini, anche quando il significato dei numeri non è chiaro. Nel frattempo, la lettura di lettere di raccomandazione e dichiarazioni personali non è ovviamente facilmente quantificabile. Certamente!

Se fosse davvero il caso che "test standardizzati" potesse dire cosa vogliono insinuare i suoi promotori, sarebbe davvero conveniente. Ma, ancora una volta, alcuni decenni di esperienza indicano che questi test non indicano se le persone possono mantenere l'interesse per più di 4 anni, lavorare sodo per più di 4 anni, continuare a sviluppare sensibilità scientifica e così via. . E queste ultime questioni si dimostrano molto più importanti per il completamento di un dottorato di ricerca. Nell'osservazione diretta di circa 700 + studenti laureati, stimerei che meno di 20 si siano ritirati o abbiano fallito a causa della mancanza di capacità intellettuale o della mancanza di conoscenza precedente. Piuttosto, dominano la perdita di interesse per l'argomento o le questioni personali (salute mentale / fisica). Questo mio "campione" include una gamma molto ampia di punteggi GRE e persino GPA.

Più aneddoticamente, mi vengono in mente diversi esempi specifici, con percentile molto basso sul test del soggetto GRE (10% inferiore o inferiore ...) ma risultati eccezionali in corsi, prelim e lavoro di tesi. Il potenziale di queste persone era facilmente visibile nelle lettere di raccomandazione e nelle dichiarazioni personali.

Più schiettamente, è un racket che si autoalimenta da parte di ETS che fa una fortuna sanguinosa con test inutili e vendendo "materiali di preparazione" per addestrare i soggetti dei loro metodi di test presumibilmente validi. Test di logica deduttiva: se il GRE è una misura delle qualità intrinseche, la preparazione non dovrebbe influire in modo significativo sul punteggio di un soggetto. Ⓐ Vero Ⓑ Falso Ⓒ In ogni caso, ETS guadagna di più.
Se è importante, ho fatto bene sul mio GRE senza preparazione, tyvm.
Dici che il GRE è un indicatore molto scarso del completamento dei corsi di laurea, a cui credo. Ma quanto è cattivo un indicatore della capacità di diventare un ricercatore di primo piano? Massimizzare la probabilità di completamento nel programma può o meno massimizzare la probabilità di alti livelli di successo. Dando un esempio dalle ammissioni universitarie: hai due candidati principali in matematica, uno ha un 600 SAT di matematica e l'altro ha un 760. Il primo ha un 3,6 GPA al liceo e il secondo ha un 3.0. Il primo ha una maggiore probabilità di laurea, ma il secondo potrebbe essere una stella.
@anon, Oh, sì, davvero, potrebbe essere. O no. I punteggi SAT indicano certamente anche meno del test del soggetto GRE. Tutti questi test a scelta multipla mettono sostanzialmente alla prova l'abilità, la velocità e soprattutto le parti matematiche sono molto orientate alla velocità. Non è una cosa _ cattiva_ essere veloci, avere la capacità di essere imperterriti da enigmi e trucchi, ma quella capacità in sé non è molto legata alla matematica seria, dal mio punto di vista.
@paulgarrett, Vorrei dire che sono d'accordo che il GRE non dovrebbe essere molto significativo. Ma devi anche renderti conto che in alcune scuole i duds (a livello di ricerca!) Possono superare un intero curriculum universitario con voti alti. Nessun altro metodo attuale potrebbe eliminare fedelmente queste persone.
@anon, credimi, so cosa può succedere. I voti alti nel curriculum abituale, che di per sé è in qualche modo antitetico alla matematica genuina, non mi commuovono particolarmente. I corsi universitari standard basati su testi standard sono spesso spaventosi. Così, ad esempio, gli studenti che sono attratti da _that_ sollevano nella mia mente il sospetto che non apprezzeranno così tanto la vera matematica.
Quando ero nel comitato di ammissione dei laureati del mio dipartimento, ho trovato i punteggi GRE in qualche modo utili nel caso di studenti di scuole oscure (spesso straniere) in cui non conoscevamo gli standard abbastanza bene da estrarre informazioni utili dai voti e dove il le lettere di raccomandazione sembrano tutte (agli occidentali come me) isomorfiche.
#3
+23
debray
2013-08-12 06:15:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nel mio dipartimento, i punteggi GRE sono usati principalmente come calibrazione per gli studenti che hanno buoni voti ma provengono da università / programmi che non conosciamo e di cui non siamo quindi sicuri della qualità. Per gli studenti con buone credenziali da programmi forti, il GRE è praticamente irrilevante.

Quindi, GRE non dovrebbe essere obbligatorio per tutte le scuole ma solo per quelle che sono sconosciute.
@user774025: Sono sicuro che una politica del genere violerebbe tutti i tipi di regole sulle pari opportunità. Richiedere GRE _ solo per quelli provenienti da scuole sconosciute_ sta effettivamente creando una barriera economica per gli studenti di quelle scuole.
Ho il sospetto che molte scuole che elencano il GRE come obbligatorio siano disposte a prendere le domande senza di esso ... scrivi all'ufficio ammissioni con questa domanda.
#4
+17
user8134
2013-08-12 08:52:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un paio di problemi:

Rispetto al commento di Mr. Anglim, un problema sospetto re. qualsiasi correlazione tra i punteggi GRE e il successo nel grad. la scuola è che molte persone migliorano significativamente i loro punteggi GRE prendendo corsi con aziende di preparazione come Kaplan. Quindi sembra che il test GRE non misuri alcuna abilità / talento intrinseco necessario per il laureato. scuola.

Un altro problema è che il GRE è una forma di lavoro forzato: ETS utilizza una delle sezioni dell'esame (solo quale sezione è sconosciuta al candidato) come dati per gli esami futuri, ovvero , la sezione non viene conteggiata per il punteggio del test. Quindi ci si aspetta, fondamentalmente, di lavorare per ETS gratuitamente, producendo dati di alta qualità per i quali dovrebbero pagare molto o potrebbero non essere in grado di produrre da soli. GRE distribuisce anche libri per prepararsi agli esami, che costano più di $ 20 ciascuno.

Ora, ETS potrebbe trovare un modo per aggirare il problema chiedendo, ad esempio: "Potrebbe esserci una sezione in questo test che utilizziamo come dato per esami futuri: se ce n'è uno, saresti disposto a sostenerlo, o preferisci saltarlo? ". Questo - chiederti di lavorare per loro gratuitamente - non è etico, IMO, se non illegale. E la risposta BS di ETS a questo (li ho chiamati) è di dirti: "Beh, se non sei d'accordo, non fare il test". Il problema è che alcuni programmi richiedono di accettarlo per fare domanda per il loro laureato. programmi; ETS è il Frank Burns dei test.

Ti chiedono anche di non dire nulla su ciò che è stato in seguito sul test, il che IMHO è anche peggio.
Risposta interessante. Non ero a conoscenza del fatto che ETS usasse parte dell'esame per i dati. Potrei disturbarti ad aggiungere un link pertinente su questo? Grazie. Inoltre, mi piace anche la metafora di Frank Burns, ma a quale aspetto di Frank alludi specificamente qui? O lo stai usando genericamente come uno scuzzball ben noto (nella cultura popolare americana)?
Si potrebbe invece usare "Montgomery Burns", e penso che la metafora valga altrettanto bene.
#5
+12
StasK
2013-08-12 18:54:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

@Jonathan, se mai dovessi venire dall'altra parte, vedrai un gran numero di candidature brillanti da parte dei migliori studenti delle migliori università della Bolivia o del Madagascar. Come se la cavano rispetto al miglior studente della migliore università dell'Idaho? O uno dei migliori studenti di una mediocre università del Massachusetts? Se ammetti che i dottorandi hanno intenzione di usarli come AT, come fai a sapere che questo studente del Nepal sarà compreso dai tuoi studenti nel Tennessee, che ridono di cuore sia per gli accenti di New York che per quelli californiani?

Il GRE ricopre il ruolo di tale filtro e, in quanto tale, è lo strumento più economico e più facile da usare disponibile per le scuole di specializzazione negli Stati Uniti. Se riesci a ottenere dei soldi dall'UNESCO per progettare e implementare una versione che sia gratuita per i candidati internazionali, forse puoi ottenere un Nobels fredspris per i tuoi sforzi. (Questa non è un'idea così irrealistica come sembra: un sistema operativo alternativo e disponibile gratuitamente noto come Linux è stato sviluppato da appassionati e in molte dimensioni ha sostituito UNIX.)

La strategia del mio dipartimento per i candidati provenienti da scuole sconosciute (straniere o nazionali) è ammettere ** uno ** studente con un record apparentemente brillante e poi guardare come se la cava bene. Dopodiché, abbiamo alcune basi per calibrare i loro voti e lettere. Purtroppo, spesso il risultato è che non consideriamo più i candidati di quella scuola, ma a volte è il contrario. Per quanto riguarda l'accento, usiamo il TOEFL per giudicare la fluidità dell'inglese, nonostante i suoi problemi simili.
Inoltre, sono cresciuto appena a sud di Nashville; Non ho mai sentito nessuno ridere degli accenti di New York o della California.
@JeffE _Dopo questo, abbiamo alcune basi per calibrare i loro voti e lettere._ Il tuo dipartimento sta usando le prestazioni della persona A per capire il potenziale della persona B.
@scaahu: Sì, è vero. Stiamo usando le prestazioni dello studente A della scuola X per giudicare il potenziale dello studente B della scuola X (insieme alla dichiarazione, alle lettere e ai voti di B, ovviamente).
@scaahu: in termini statistici, JeffE (e MOLTI, MOLTI altri dipartimenti) cercano di valutare la distribuzione condizionale dell'abilità dello studente B dato quello che sanno sulla distribuzione dei voti dell'università di provenienza Z comune a entrambi gli studenti A e B, e fondamentalmente stanno applicando Bayes teorema per misurare la probabilità di successo dello studente B nel programma. (Il teorema di Bayes è alla base della maggior parte del processo decisionale basato sui dati, dal rilevamento dello spam all'identificazione dei terroristi negli aeroporti.)
Quello che hai descritto è un problema, ma non credo che GRE sia la soluzione a quel problema. Perché GRE non testa nulla relativo alla capacità di ricerca.
#6
+9
J.R.
2013-08-17 06:29:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In una parola, standardizzazione.

Una volta ho posto questa domanda a un collega e ho apprezzato la risposta che ho ricevuto.

In sostanza, il docente mi ha detto: "Quello che mi piace del GRE è che è il l'unico modo per confrontare le mele con le mele. "

Ha continuato spiegando:" Come posso confrontare un GPA 3,2 presso l'Università X con un GPA 3,7 presso l'Università Y? Non posso. Ma a almeno con i punteggi GRE, posso confrontare i due studenti in condizioni di parità. "

La mia replica è stata che un punteggio GRE alto non è necessariamente un buon indicatore del potenziale nella scuola di specializzazione, anche se potrebbe esserlo un buon indicatore per determinare la quantità di tempo che un potenziale studente ha impiegato per prepararsi per il test. (Ho ricavato un sacco di miglia dal mio libro di esercitazioni How to Ace the GRE ).

Ha prontamente accettato e mi ha assicurato che è solo un pezzo del puzzle. Un ufficio di ammissione ha solo così tanto da fare: una trascrizione, un punteggio GRE e forse una lettera di presentazione "Perché voglio andare alla scuola di specializzazione".

Potremmo buttare via il GRE, ma poi ci sarebbero molte meno informazioni su cui basare le decisioni di ammissione.

Il mio istinto mi dice che gli aspetti negativi includono la spesa e il fastidio per il richiedente e una limitata capacità di prevedere come lo studente si esibirà effettivamente. Ma devo ammettere che il mio collega aveva ragione con la sua prospettiva "dalle mele alle mele".

_ Posso confrontare i due studenti su un campo di gioco alla pari_ - Tranne, ovviamente, che non puoi, specialmente per gli studenti internazionali. Almeno nella mia esperienza, le prestazioni di base del GRE (e di altri test standardizzati) variano in modo significativo da paese a paese (e da classe sociale a classe sociale) a causa della relativa disponibilità e spesa della formazione di prova.
@JeffE: Tu ed io siamo d'accordo su questo punto, anche se dirò che, per quanto riguarda la "spesa", ho investito solo $ 20 circa a Barnes and Noble, e questo ha funzionato. È possibile che la maggior parte delle persone si conceda un'esperienza di preparazione piuttosto buona con un budget relativamente basso, a condizione che sia disposta a investire il tempo.
#7
+1
Robert LeChef
2013-08-12 19:50:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Spiega la qualità dei nostri dottorati di ricerca, non è vero? Personalmente ho trovato il sistema educativo americano molto più avvolto da formalità stupide e in realtà pericolose rispetto alle scuole in Europa, in generale. Sono stato sorpreso di scoprirlo in prima persona perché il consenso comune è che l'Europa soffre di una grande quantità di formalità inutili che gli Stati Uniti non hanno. Il problema è che è un errore di categoria: formalità burocratiche elaborate: sì; maggiore formalità sociale: a volte, dipende; formalità educativa, non necessariamente. Inoltre, c'è una differenza tra formalità e rigidità. Sebbene i titoli siano più importanti in Europa quando ci si rivolge l'un l'altro, in realtà possono rafforzare una relazione molto sana tra lo studente e il professore che consente l'emergere di una sana flessibilità e informalità. La cultura informale del "compagno" degli Stati Uniti è in realtà troppo amichevole, il che incoraggia la mancanza di rispetto e penso che la reazione ad essa sia un certo tipo di rigidità ribollente che si manifesta nella relazione studente-professore che è malsana e prepotente molte volte. Ma sto divagando. Quando ho sperimentato in prima persona l'educazione americana, sembrava infantile nella sua esecuzione e i GRE appartengono a questo insieme di cose che contribuiscono alla cultura della meschinità (altre cose includono la dottrina "pubblica o muori" che ha portato all'esplosione di BS e Il CV che riempie le sciocchezze e la "carriera accademica" (si spera che si traduca correttamente in inglese). Mentre ci sono esami di ammissione in Europa, l'accettazione della scuola di specializzazione è secondo altri criteri. Non è sempre ottimale, ma certamente meno irritante di questo test che accetta sciocchezze.

Comunque, trovo che le correlazioni sopra menzionate siano esattamente il problema. Fanno lo stesso errore di trarre inferenze rigide e spesso errate da una selezione molto scarsa di dati.

Trovo che l'istruzione universitaria ovunque sia stata rovinata dalla pressione di sottoporla a tutti. Quello che hai sono scuole di commercio glorificate nella maggior parte dei casi con milioni di candidati che avanzano come se attraversassero un esame di ammissione militare in cui gli indicatori ristretti sacrificano la complessità per misure di semplice routine. È altamente aziendale e incline alla corsa al successo. La scuola di specializzazione dovrebbe essere l'ultimo luogo in cui si manifesta questo tipo di meschinità, eppure ...

Riepilogo: i GRE sono il risultato della cultura, della moderna cultura universitaria (americana) come le stupide innovazioni del tedesco università che ha cercato di etichettare e accantonare ogni persona per particolari slot nella macchina del Reich.

-1: [Legge di Godwin] (http://en.wikipedia.org/wiki/Godwin%27s_law).
@NateEldredge Heh! Buon punto, ma, tuttavia, questa risposta fa alcuni buoni punti sulla decostruzione incentrata sulla cultura.
Contrassegnato. Potrebbero esserci alcuni punti positivi qui, ma non riesco a vederli attraverso lo sproloquio.
Votato. Personalmente, mi piace fare una bella sfuriata, e c'è molto da sfogare sui sistemi universitari. Robert ha dimenticato di dire che il dottorato di ricerca era un'invenzione tedesca (originaria dell'Università Humboldt di Berlino) e si è diffuso come una malattia in tutto il mondo. I ricercatori andavano d'accordo prima di allora. Anche il punto sulle università statunitensi che diventano un sistema di massa è ben accolto.
Buona risposta.Il paragone nazista è un po 'superfluo, ma tu fai ottimi punti.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...