Domanda:
Il collega studente ha posto una domanda dall'esame da portare a casa su Stack Exchange
plato
2018-01-13 18:09:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In un corso universitario avanzato su informatica e risoluzione dei problemi, uno dei miei compagni studenti ha chiesto una soluzione a un esame a casa su uno dei siti di Stack Exchange. La domanda che ha posto viene presa direttamente dall'esame senza modifiche affermando anche che questa è una domanda pratica per l'esame imminente. Ha la soluzione. C'era più di una domanda.

Il professore crea sempre domande uniche. Afferma chiaramente che le domande sull'esame devono essere rivolte solo al professore stesso.

Passiamo ora al dilemma morale. Mi sento molto a disagio quando si tratta di riferire, pur sapendo che danneggerà i futuri studenti e, a lungo termine, lo stato della scuola. Mi influenzerà? Probabilmente no.

Vorrei suggerimenti su come gli altri ragionerebbero al riguardo.

I commenti non sono per discussioni estese;questa conversazione è stata [spostata in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/71690/discussion-on-question-by-plato-fellow-student-asked-question-from-take-home-exa).
Come fai a sapere che è stato chiesto dal baro e non da qualcun altro?
Undici risposte:
#1
+247
Dan Romik
2018-01-13 21:33:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Siamo chiari qui. Dalla tua descrizione, lo studente ha chiaramente imbrogliato violando la politica dichiarata dell'esame da portare a casa secondo cui (citando il tuo commento alla risposta di @ user2768) "è vietato chiedere una risposta a chiunque". Quindi, la tua domanda si riduce alla generica domanda "devo segnalare un compagno di studi che ha barato?", Alla quale la risposta è "sì", come discusso all'infinito in molte domande precedenti su questo sito, ad esempio:

Va bene segnalare i compagni di classe che tradiscono agli esami?

È ragionevole segnalare un altro studente per aver barato quando non ha alcun impatto su di me?

Quando è accettabile segnalare i compagni di classe che barano a un esame?

Devo segnalare gli imbrogli al mio professore? In caso affermativo, come?

Si può discutere (come stanno facendo alcuni qui) sulla fattibilità degli esami da portare a casa come strumento di valutazione, poiché tali esami creano opportunità relativamente facili per imbrogliare, ma è oltre il punto. Lo studente ha barato e dovrebbe essere denunciato. Il "dilemma morale" a cui ti riferisci è completamente fasullo creato dal condizionamento culturale obsoleto che esiste in molte società secondo cui "denunciare le persone" per cattivo comportamento è moralmente sbagliato - vedi la mia analisi di questo problema in questa risposta.

Modifica: ho notato che hai scritto in un commento che "il suo account è pieno di domande relative a compiti in diversi corsi". Quindi, non è solo un imbroglione, è un imbroglione seriale , il che rende le ragioni per denunciarlo molto più forti. Suggerisco di salvare le prove del suo inganno (screenshot, ecc.) Prima di segnalarlo per impedirgli di nascondere il suo errore eliminando le domande.

I commenti non sono per discussioni estese;questa conversazione è stata [spostata in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/71747/discussion-on-answer-by-dan-romik-fellow-student-asked-question-from-take-home-e).
"Suggerisco di salvare le prove del suo inganno (screenshot, ecc.) Prima di fare rapporto per impedirgli di nascondere il suo errore eliminando le domande."Un servizio di archiviazione Internet di terze parti (come archive.org) sarebbe migliore e più semplice.Rende anche più difficile affermare che sono falsi per qualche motivo, poiché i servizi di archiviazione su Internet sono noti per essere piuttosto affidabili.
@PyRulez qualsiasi utente 10k può vedere i contenuti eliminati su Stack Exchange, quindi tutto ciò di cui hai veramente bisogno è mantenere i collegamenti e, se viene eliminato, chiedi a Meta se gli screenshot sono accurati.Molto probabilmente, i moderatori confermerebbero, se qualcuno spiegasse perché lo sta chiedendo.
@PyRulez e Molot sono buoni punti, ma francamente l'intera discussione sulle prove e su come proteggersi da una dichiarazione di "screenshot falsi" da parte dello studente è un po 'ridicola.Le università non sono tribunali di giustizia penale e non richiedono prove oltre ogni ragionevole dubbio per punire qualcuno per cattiva condotta accademica.In qualità di membro del consiglio giudiziario del mio campus e ha partecipato alle udienze per studenti accusati di cattiva condotta, posso assicurarvi che i creenshots saranno più che sufficienti per stabilire la colpevolezza dello studente al livello di certezza necessario.
@DanRomik E se l'utente dichiara di non essere il proprio account?Sarebbe piuttosto plausibile.
@PyRulez: Sì, non è infallibile, ma è probabile che sarà difficile affermare che un account non è tuo quando lo hai usato per imbrogliare in più classi, comprese quelle avanzate.Dipende solo da quanti studenti hanno frequentato quei particolari gruppi di lezioni in quei momenti.
@PyRulez potrebbero semplicemente controllare per vedere se quello studente ha dato risposte dal messaggio.Se ci sono molte domande (come ha detto il PO) la probabilità statistica che rispondano per caso a gran parte del loro lavoro nello stesso modo sarebbe molto bassa.
#2
+16
aparente001
2018-01-13 21:29:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se sei sicuro che l'istruttore sarà discreto riguardo all'identità dell'informatore (tu), allora non può far male informarlo.

Ma la tua preoccupazione sembra riguardare maggiormente il progetto dell'esame e lo schema di valutazione del corso piuttosto che sul fatto che il tuo compagno di classe abbia giocato correttamente o meno.

Pertanto ti suggerirei di informare invece il direttore degli studi universitari nel tuo dipartimento. Di solito mi sento più fiducioso che qualcuno a quel livello sia discreto, e anche quella è la persona che potrebbe fornire supporto all'istruttore per migliorare la progettazione dell'esame e lo schema di valutazione nei semestri futuri.

suggerire di fissare un appuntamento per informare l'amministratore di persona piuttosto che inviare un'e-mail. (Puoi richiedere l'appuntamento con la segretaria o mandando una mail all'amministratore. Se qualcuno ti chiede di cosa si tratta, rispondi che è una questione riservata.)

L'incontro può essere breve, ma chiudi la porta.

Direi che hai bisogno anche di un po 'di fiducia in più: hai bisogno di qualcuno di cui ci si può fidare per essere un giudice buono ed equo.IMHO il caso che qualcuno abbia tradito è OK, ma il caso in cui lo studente da accusare ha tradito è in realtà piuttosto debole.Ora, dato che abbiamo un istruttore che distribuisce i compiti con regole che invitano piuttosto a questo tipo di problemi - è probabile che quell'istruttore sia un buon giudice qui?
@cbeleites - Il mio primo paragrafo significa: * Se non sei sicuro che l'istruttore sarà discreto, non informare l'istruttore. * // Quando ho detto di dare le informazioni al direttore degli studi universitari, volevo dire, lascia che lui / leiso che il Q è stato inviato a SE.(Francamente, penso che sarebbe difficile dimostrare un caso di cattiva condotta accademica contro lo studente il cui nome è stato utilizzato per pubblicare su SE. Lo studente con quel nome potrebbe dire (sinceramente o no, chi sono io per dire?) Che qualcun altro ha pubblicatosotto quel nome. Non vedo davvero nulla di immorale nel fornire le informazioni al direttore laureato ...
... a meno che tu non viva in uno stato di polizia.In tal caso OP non avrebbe nemmeno posto la domanda.// Ora, se OP si trova in un paese che nella memoria recente * era * uno stato di polizia, è probabile che non farebbero questa domanda.Quindi penso che sia ragionevole per me supporre che OP non viva in uno stato di polizia, a meno che la domanda non indichi diversamente.
Anche 30 anni dopo la caduta del comunismo abbiamo un ricordo * molto * forte di persone che denunciavano i loro coetanei.Anche se fossimo solo bambini piccoli.I boccini sono estremamente impopolari.Non erano solo comunisti, i nazisti e persino la vecchia polizia austriaca usavano molto le spie (vedi Brettschneider in Good Soldier Schweik).Ecco perché abbiamo così tanti nomi per queste persone, basta prendere quelli menzionati da Karel Kryl in una singola canzone: chlupatej, čmuchal, bonzák, tajnej, práskač, fízl, udavač, špehoun, špicl, špeh, donašeč, konfident, informant, slídil.Non voglio che gli studenti facciano la spia ai loro compagni di scuola.
@VladimirF - Se l'istruttore non vuole che gli studenti facciano la spia ai loro compagni di scuola, ma tu vuoi un alto livello di integrità accademica, allora immagino che questo attribuisca all'istruttore maggiore onere di imbrogliare il progetto del corso, supportare adeguatamente il successo degli studentiper ridurre la motivazione per barare) e controllare (o almeno controllare a campione, ma in modo completo) per barare.
Ma alla fine, Vladimir, penso che il problema risieda più nel * cosa succede dopo che le informazioni sono state fornite * che nello spionaggio stesso.Trovi ripugnante spiare, a causa del contesto storico e culturale.Forse è difficile per te immaginare un istituto scolastico in cui ci si può fidare degli amministratori per prendere buone decisioni con le informazioni che vengono fornite sui problemi che sono sorti.Vedi https://academia.stackexchange.com/a/98226/32436.Ma se non credi nell'integrità del tuo dipartimento, hai un grosso problema.
I direttori degli studi universitari non sono amministratori, ma facoltà con una particolare responsabilità amministrativa.(Almeno, ovunque io sia stato - non è un sondaggio globale esaustivo, lo ammetto.) E di solito non hanno segretarie.
@cfr - Non segretarie personali, ma una segretaria di dipartimento può fungere da intermediario.Altrimenti chiedi direttamente un appuntamento.// Quale termine pensi dovrei usare al posto di * amministratore * (in quella frase del mio post)?
Ripeto semplicemente "direttore degli studi universitari".Immagino che qui stiamo parlando degli Stati Uniti, altrimenti potrebbe non esserci una persona simile.Ovviamente sei stato in istituzioni molto diverse da me: dove sono stato, i segretari di dipartimento sarebbero confusi, nella migliore delle ipotesi, se provassi a fissare un appuntamento con l'elenco degli studi universitari attraverso di loro (a meno che tu non sia un potenziale o un nuovostudente, ignaro di chi fosse la persona interessata), ma più probabilmente positivamente irritato.Non sono mai stato da nessuna parte in cui il loro lavoro includesse il gioco di intermediari di quel tipo.
@cfr - Beh, se una segretaria mi dice che sto abbaiando sull'albero sbagliato - non sembra proprio un disastro.In generale, le segretarie, se parlate in modo educato e amichevole, risponderanno in modo gentile e orienteranno il richiedente e spiegheranno il modo giusto di procedere.I tuoi commenti mi sembrano nitidi, o forse hai avuto delle brutte esperienze?
"A meno che non sia stato di polizia": beh, penso che sia * anche * in una certa misura il contrario.Gli stati di polizia si stabiliscono più facilmente se esiste già una cultura della denuncia: basta quindi convincere gradualmente le persone che sempre più cose sono sbagliate e necessitano di essere denunciate.
@cbeleites - Suona come la gallina e l'uovo.Continuo a pensare che tutto dipenda da ciò che ti aspetti che accada se segnali un problema.Come assistente tecnico in un'università degli Stati Uniti, quando ho segnalato un problema, mi aspettavo che il problema venisse affrontato in modo equo.Ed esso era.Se immagino di lavorare in un sistema diverso in cui non ho una ragionevole aspettativa che il problema venga affrontato in modo equo, non segnalerei il problema a nessuno e tornerei di nuovo nella mia tana del criceto e forse comincerei a progettare una fugao rivoluzione.
#3
+8
user83564
2018-01-16 00:19:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Hai la terza opzione, quella della segnalazione anonima. Crea un account nuovo di zecca, come z54nk7 su Gmail e usalo esclusivamente per questo lavoro. Utilizza una rete pubblica, come Starbucks durante la segnalazione. Non stai infrangendo alcuna legge, ti assicuri solo che il tuo anonimato sia garantito. Sebbene questo sia meno credibile, scatenerà sicuramente la curiosità dell'istruttore, che confronterà i compiti ricevuti con la domanda sullo scambio di pile.

Ti isola da possibili ritorsioni (può la causa è il nipote del prevosto per esempio) mentre mantieni le tue probabilità di ottenere un buon voto a causa della flessione della distribuzione dei voti. A seconda dell'entità dell'indagine, lo studente può anche essere espulso, dato che tutti i suoi compiti saranno sotto esame. Può anche darsi che non accada nulla, dato che l'istruttore è impegnato con altre cose (ad esempio, i propri affari o è sopraffatto da altre lezioni / compiti a casa).

Mi piace questa risposta, stai facendo ciò che è moralmente giusto insultando completamente te stesso da possibili danni.Potrei usare una VPN (o TOR) oltre ad essere sul wifi pubblico, ma forse è paranoico.
La mia risposta è che è moralmente giusto fare passi per denunciare la frode, al contrario di non fare nulla.Considera la parte dell'isolamento un consiglio di qualcuno che ha osservato molte cose durante la sua vita.Il livello di anonimato che ho descritto è proporzionato alle capacità degli attori coinvolti (l'istruttore ed eventualmente l'università).
#4
+2
Solar Mike
2018-01-13 19:54:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non farei un «esame a casa» che valga la pena di un punteggio: non c'è controllo su chi fa il lavoro - potrebbe essere chiunque e lo zio o la zia ...

In questo modo, anche se riescono a risolverlo durante lo scambio di stack o il geek per strada sono quelli che soffrono perché potrebbero non essere in grado di adattarlo a un nuovo problema poiché non lo hanno risolto con i propri processi mentali.

Modifica, come appartiene qui: potresti ancora scambiare una parola tranquilla con la facoltà e dire che alcuni studenti l'hanno risolta esternamente - quello che decidono di fare dipende da loro ...

I penso che saranno tra l'incudine e il martello - alcuni studenti non sono felici se non fanno nulla e alcuni studenti infelici se cambiano la valutazione in questo momento (cioè, se possono / potrebbero cambiare in questa fase avanzata) ...

I commenti non sono per discussioni estese;questa conversazione è stata [spostata in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/71832/discussion-on-answer-by-solar-mike-fellow-student-asked-question-from-take-home).
#5
+2
Adam Davis
2018-01-16 22:40:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In genere dovresti segnalare le violazioni del codice d'onore. Oltre alle ottime ragioni fornite da altri qui, la maggior parte delle università e dei college includono come parte del loro codice d'onore che tutte le violazioni devono essere segnalate se scoperte, indipendentemente dal fatto che interessino o meno la persona che segnala.

Anche i codici d'onore semplici richiedono la divulgazione, " Non ho né fornito né ricevuto aiuti non autorizzati in questo esame, né ho nascosto alcuna violazione del Codice d'onore." Semplicemente sapendo al riguardo e scegliere di non rivelarlo ti mette a rischio di violare il codice d'onore.

Se sei ancora preoccupato e indeciso, chiedi assistenza al tuo consiglio d'onore. Quasi ogni università ha un gruppo con cui puoi consultare per domande come questa. Saranno in grado di guidarti molto rapidamente verso ciò che la tua scuola richiede da te in questa situazione.

#6
+2
Jon Chesterfield
2018-01-17 23:24:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una soluzione a questo che non è nelle risposte esistenti sarebbe inviare un'e-mail alla classe (e al professore) con una breve descrizione e un collegamento al thread di scambio dello stack. Se necessario, da un'e-mail del masterizzatore.

Ciò rimuove il vantaggio dallo studente che ha pubblicato la domanda, senza la necessità di identificare con precisione lo studente. E da tutti gli altri che si sono imbattuti innocentemente nella discussione.

Richiama anche l'attenzione sui difetti di questo metodo di valutazione.

#7
+1
cbeleites unhappy with SX
2018-01-15 03:50:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei esprimere l'opinione che il dilemma morale "accettare barare senza fare nulla" e "denunciare lo studente" sia una falsa dicotomia poiché ci sono altre opzioni oltre a segnalare "lo" studente.

E vorrei sottolineare che la sensazione istintiva che ci sia qualche difficoltà nel rispondere alla domanda (dilemma) è esattamente giusta: IMHO è un dilemma e le opzioni e le loro conseguenze devono essere considerate attentamente.


Prima di approfondire il caso, lasciatemi dire: @kingledion ha commentato gentilmente che l'onestà e la fiducia sono valori culturali importanti - con i quali sono totalmente d'accordo. Ma vorrei sottolineare che qui funziona in entrambi i modi: segnalare altre persone (giustamente) mina la fiducia. Tanto più che potresti ancora segnalare la persona sbagliata, vedi sotto. Quindi questo indebolimento della fiducia avviene anche se tu onestamente credi di segnalare il giusto colpevole - inoltre: tutti gli altri non hanno una conoscenza diretta della tua onestà .
Ancora peggio, una cultura che incoraggi incondizionatamente / incondizionatamente le persone a segnalare i trasgressori consente o addirittura incoraggia le persone disoneste a denunciare altre persone solo per dispetto, comprese le persone che non hanno fatto il male. (Questo è un tipo di abuso di potere; tieni presente che le persone innocenti che vengono denunciate soffrono, anche se per caso riescono a liberarsi)

Quindi non solo non scoraggiare gli imbrogli, ma anche segnalare uno studente in particolare ha un costo per la tua società.


Ho messo "lo" studente tra virgolette perché da quello che ho letto finora in questo thread, non sai che quel particolare studente ha imbrogliato: tieni presente che è molto facile aprire un account su stackexchange e digitare il nome di qualcun altro da visualizzare. E anche se uno studente si vanta di aver imbrogliato, devi valutare la possibilità che volesse solo sembrare figo senza aver effettivamente tradito (falsa affermazione).

Per essere chiari: sì, potrebbe essere più probabile che lo studente a cui pensi abbia imbrogliato piuttosto che non abbia barato. Ma non ne sei sicuro, solo un sospetto. E se vuoi che ci siano conseguenze ufficiali per lo studente, è necessaria una prova solida (almeno, così dovrebbe essere).

Quindi lasciatemi suggerire altre due opzioni oltre a "non fare nulla" e "segnalare lo studente alle autorità" che affrontano i due problemi che abbiamo identificato qui:

  1. Qualcuno sta barando e questo dovrebbe smetterla
  2. Le regole dei compiti potrebbero essere migliorate (riducendo non solo la probabilità di imbrogliare, ma anche quella dei futuri studenti si trovano nello stesso dilemma in cui ti trovi, e / o quella di un'atmosfera generale di sfiducia e denunce)

Informazioni su

  1. Potresti parlare tranquillamente con lo studente che sospetti. Penso di chiedere loro se sanno che qualcuno ha aperto un account SX con più o meno il loro nome visualizzato dove vengono effettivamente poste domande senza fare i compiti - perché secondo quello che hai spiegato qui, in realtà è tutto sai.
    Questo darebbe loro una buona possibilità di decidere come gestire in modo appropriato la situazione (giusto in particolare perché abbiamo capito che ora c'è un rischio non trascurabile di accusare ingiustamente qui: uno studente il cui nome è usato in modo improprio in questo modo ha sicuramente il diritto di sapere che sta succedendo)
    La mia opinione molto personale (sentitevi liberi di differire, ma per favore pensateci) qui è che più è probabile che le vostre autorità saltino alla conclusione che lo studente denunciato sia colpevole, e più gravi sono le conseguenze di una falsa accusa e il più difficile è per qualcuno accusato ingiustamente di difendersi (come fai a dimostrare che non possiedi un particolare account stackexchange?), più importante è assicurarsi che nessuno venga accusato ingiustamente nel primo posto. Tieni inoltre presente che, anche se l'imputato può tranquillamente svincolarsi dal sospetto, fino a quando ciò non sarà pubblicamente chiaro a seconda delle possibili conseguenze che subiranno (Fai l'esperimento mentale: cosa faresti e sentiresti tu che non hai mai nemmeno considerato di barare se sei stato accusato ingiustamente).

    Come vantaggio collaterale, questo ti darebbe esperienza nell'esercitare il coraggio civile. E in pratica sussidiarietà come in: non intensificare / consegnare le difficoltà alle "autorità superiori" che puoi risolvere da solo.

    OTOH, se l'atmosfera è già così diffidente che tu non osi citare l'inganno perché temi di essere denunciato a tua volta: allora sono d'accordo che parlare con il sospettato non è la strada da percorrere. Ma allora nemmeno l'istruttore dovrebbe (si spera!) Ascoltare i rapporti sugli studenti che imbrogliano e sarebbe necessaria una strategia completamente diversa per cambiare le cose.

  2. Come ho detto sopra, vedo un costo distinto per la denuncia in sé. Tuttavia, supponendo che tu possa fare il tuo "dovere" contro gli imbrogli, ad es. parlando direttamente con lo studente in questione, puoi pensare se il tuo dovere contro il problema 2 può essere fatto senza minare anche la fiducia.

    • fai sapere all'istruttore nella sua valutazione di fine corso che ritieni la situazione dei compiti non ottimale a causa di possibili inganni e denunce chiedendo a qualcun altro / su Internet: ad es. che personalmente avresti preferito se i voti venissero acquisiti solo su esami appropriati
    • se non esiste tale valutazione, puoi parlare con l'istruttore dopo che tutti i voti sono stati assegnati.

Se sei venuto da me (facoltà) con il "caso" come descritto, ti spiegherei che non ci sono prove contro il studente (vedi sopra), che dalla tua descrizione e da uno sguardo a stackexchange da solo non puoi giudicare chi è disonesto qui (lo studente accusato o qualche altro studente [sconosciuto] che abusa del loro nome) - e molto meno posso: oltre ai due possibilità che indichi, devo considerare la possibilità che tu stia accusando falsamente uno studente che non ti piace.

Allora probabilmente ti chiederei cosa vorresti che facessi in questa situazione.

Probabilmente parlerei con lo studente accusato in privato e certamente senza farti sapere che questo accadrà (vedi possibilità 3) - dicendo loro che c'è una voce che imbrogliano e la possibilità che qualcuno stia abusando del loro nome su Internet (assicurandosi che non imparino nemmeno il tuo nome).

[Nota a margine: a scuola, un compagno di studi che stava copiando da me una volta è stato catturato. Durante il ritiro dell'esame, l'insegnante ha detto loro (assicurandosi che potessi ascoltarlo): "La prossima volta provate voi stessi, OK?" - che penso fosse molto più efficiente rispetto a. evitando di imbrogliare in futuro rispetto a qualsiasi tipo di clamore e di insuccesso per entrambi.]

Penserei a come scoraggiare questo tipo di imbroglio negli esami rilevanti per il grado.
Ma poi, sono cresciuto in una cultura universitaria in cui i voti rilevanti per il grado non potevano essere guadagnati con i compiti che potevano essere fatti da qualcun altro (quindi ho abbastanza familiarità con questo tipo di pensiero). Nella misura in cui gli esami importanti erano orali. Gli esami scritti spesso erano "porta tutti i libri che ti piacciono" [se non hai compreso i contenuti del corso, comunque non sarai in grado di estrarre una quantità sufficiente di informazioni pertinenti durante l'esame].
I compiti possono farti guadagnare molto pochi punti (come incentivo a non ignorare completamente i compiti) ma mai nemmeno la metà dei punti per passare nudi.


Infine, lasciatemi mettere il "devo segnalare qualche illecito "in qualche contesto: qui (Germania), non c'è alcun obbligo di denunciare un crimine che è già accaduto per i normali cittadini - e ci sono solo doveri piuttosto limitati se si apprende che è pianificato un crimine grave ( in caso di omicidio pianificato, non devi denunciarlo alla polizia se lo denunci alla vittima designata o [con successo!] prevenilo tu stesso), anche se puoi segnalare molte cose e alcuni sospetti che puoi persino segnalare in modo anonimo.

Qualche tempo fa ho letto un articolo di giornale sull'ufficio veterinario locale ("contea"). Hanno detto che probabilmente circa 1/3 dei casi segnalati di crudeltà contro gli animali non riguardano il benessere degli animali, ma un chiaro disprezzo nei confronti del proprietario accusato. Il che causa tutti i tipi di problemi. Non solo per gli imputati e per i veterinari che hanno meno tempo per i casi reali, ma anche perché semina diffidenza nel quartiere. (E un altro terzo dei casi è stato stimato essere onesto ma non necessario e preoccupazioni del tutto incorreggibili [pensa "quegli anatroccoli sono in pericolo di annegamento - no, agente pigro, non cercare di dirmi che non lo sono. So che sono in pericolo. Devi andare avanti e FARE qualcosa. "])

Er.Sono d'accordo che il post SE * da solo * non è la prova di nulla.Quello che mi aspetto che tu faccia, come professore, è confrontare la soluzione SE con gli esami consegnati dagli studenti.Se ci sono somiglianze inaccettabili, * allora * hai la tua prova e mi aspetto che tu proceda con un caso contro lo studente.
Mi aspetto anche che tu * chieda * allo studente il cui nome appare sul post se è stato lui a postarlo.Se dicono di sì, chiedi una spiegazione.Se dicono di no, continua a indagare, e se trovi ulteriori prove che sono stati davvero loro, procedi con un caso contro di loro, con un "conto" in più di mentire al professore.
@NateEldredge: Oh, certo, anche senza essere professore ho chiesto a un bel numero di studenti come hanno fatto a "dimenticare" le citazioni [sito web].* Quello * IMHO sarebbe un caso di cattiva condotta piuttosto chiaro e facile da trattare.Tuttavia, lo tratterei come completamente separato dalle accuse di un altro studente.Ma il caso in termini di porre domande in Internet è IMHO che rimarrà relativamente debole: a meno che la regola non fosse solo "tutte le domande per me" ma anche "nessuna letteratura consentita" (di cui OP non ha menzionato nulla), ioAvrei bisogno di dimostrare che lo studente accusato ha effettivamente posto la domanda.E..
Sono d'accordo con la tua analisi del problema con la segnalazione di uno studente specifico.Tuttavia, risolverei il dilemma * segnalando ** la domanda SE *** al membro della facoltà.Come afferma @NateEldredge, la risposta disponibile potrebbe quindi essere confrontata con gli esami presentati, in modo che chiunque stia chiaramente sfruttando le risposte SE potrebbe essere identificato.
Sono possibili due violazioni separate qui.Il semplice fatto di porre la domanda può essere di per sé una violazione, anche se OP non lo ha chiarito e non possiamo provare senza ombra di dubbio che lo studente nominato abbia effettivamente posto quella domanda.Ma se lo studente nominato copia effettivamente la risposta da SE nel suo esame, allora quella sarà una violazione molto chiara, che è aperta e chiusa, e non sarà necessario provare nulla su chi ha pubblicato la domanda....
Non sappiamo ancora se ciò sia realmente accaduto, ma sembra molto probabile che accadrà.OP dovrebbe assicurarsi che il professore sia a conoscenza del posto SE, in modo che possa confrontarlo con gli esami consegnati (altrimenti, come saprà cercarlo?).Questa non è affatto un'accusa, si limita a condividere informazioni importanti.
@NateEldredge: Come direbbe il prof.sapere di guardare SX: mi sono abituato regolarmente a google parti di compiti scritti / rapporti / protocolli - e google adora SX ... Quindi supponendo che OP segnali la violazione di "nessuna domanda a nessun altro" e trovo un compito di copia e incolla.Ciò mi lascerebbe ancora al punto in cui spiegherei a OP che non ci sono prove per la loro accusa e per sottolineare i punti deboli nella catena di argomenti dei PO.Proprio come sottolineerei i difetti logici nei compiti.
@NateEldredge: non c'è bisogno di gridare.Potremmo anche semplicemente accettare di non essere d'accordo sulla domanda quando e cosa dovrebbe essere segnalato.Ma se vuoi, possiamo continuare a parlare nella chat, anche se qui si sta facendo tardi e ti chiederei di posticipare questo compito ad es.Martedì.Ho notato (già su domande precedenti simili) una pronunciata differenza di cultura su questo argomento da segnalare tra gli utenti del mondo accademico con sede negli Stati Uniti e ad es.utenti dall'Europa orientale.Penso che possa avere a che fare con diversi livelli di fiducia nelle autorità (i ricordi di autorità di cui non ci si può fidare per essere solo sono ancora abbastanza recenti)
Mi scuso per il commento precedente.Ritirato.Proverò a ricontrollare tra un paio di giorni come suggerisci.Apprezzo il tuo tempo per spiegare il tuo pensiero.
Nonostante il fatto che la mancata denuncia possa non essere un * reato * secondo la legge, potrebbe essere una violazione di un contratto civile.I datori di lavoro richiederanno, come parte del contratto di lavoro, al proprio personale di segnalare il furto di proprietà dell'azienda e le scuole richiedono agli studenti di segnalare la cattiva condotta accademica.Non ci saranno conseguenze di giustizia penale se non lo farai, ma lo studente che nasconde la conoscenza della disonestà può essere punito per cattiva condotta.
Questa risposta è inutile.La tua obiezione alla segnalazione di un sospetto tradimento si applicherebbe a qualsiasi * sospetto * ("una sensazione o pensiero che qualcosa sia possibile, probabile o vero") che non può essere dimostrato dal sospetto con certezza del 100%, quindi secondo la tua logica nessuno dovrebbe maisegnalare alle autorità qualsiasi sospetto di reato o cattiva condotta.Questo è chiaramente ridicolo.In una nota correlata: @NateEldredge, "senza ombra di dubbio" non è uno standard utilizzato da nessun sistema giudiziario ovunque.Persino i tribunali penali richiedono solo prove oltre ogni _ ragionevole_ dubbio per mandare le persone in prigione per molti anni.
Un problema con i passaggi suggeriti: se parli a uno studente del suo inganno e poi lo riferisci al professore (a causa della sua reazione), lo studente sa sicuramente chi è responsabile e molto probabilmente ti ritiene responsabile se fallisce il corso.
Denunciare lo studente sbagliato è molto improbabile che danneggi un innocente.La prova concreta è che i propri compiti sono simili a quelli del sito web pubblico.Nessuno agirebbe esclusivamente sulla "denuncia".
@RazvanP: "È molto improbabile che segnalare lo studente sbagliato danneggi un innocente" Penso che questo sia il punto principale su cui non sono d'accordo.Penso che sia abbastanza probabile che faccia del male: una volta denunciato, il professore deve agire e indagare.Come sottolinea NateEldredge, questo include parlare con lo studente, in modo che lo studente sappia di essere sospettato (e IMHO ne ha anche il diritto).Se quello studente è innocente, dovrà comunque sopportare lo stress di essere sospettato di cattiva condotta accademica.Inoltre, in una cultura accademica che non considera nemmeno seriamente la possibilità di ...
... uno studente sospettato di essere innocente, non ci sarà "fumo senza fuoco" e forse anche "ricordo che eri sospettato di cattiva condotta già lo scorso semestre" tipo di conseguenze.Questo non è ciò che considero "nessun danno".La mia ricerca è nel contesto delle diagnosi mediche e talvolta dello screening.Considero le diagnosi di falso positivo una situazione in qualche modo simile: per entrambi, vedo molte persone nemmeno considerando che potrebbero esserci danni.Per i risultati di screening falsi positivi, tuttavia, esistono prove scientifiche del danno (ad esempio http://www.annfammed.org/content/11/2/106.full).
@Josef: Come ho detto, se c'è già troppa sfiducia tra gli studenti, non parlerei nemmeno con lo studente.Ma con buoni rapporti ordinari, direi che parlo con loro e non riferirò.Nemmeno io. Abbiamo valutazioni dopo che il corso è finito e vengono assegnati voti per garantire che le valutazioni non siano influenzate dalla paura dell'istruttore (a seconda delle dimensioni del corso, l'anonimizzazione potrebbe non essere buona come dovrebbe) - è lì che io "Direi che ci sono troppi imbrogli con i compitiVedo il mio dovere morale più nell'evitare futuri imbrogli che nei confronti della punizione.
@cbeleites: l'istruttore ha la possibilità di verificare il reclamo, oltre "ha detto / ha detto".Sia i compiti che il sito web pubblico esistente sono apertamente disponibili per l'insegnante e di solito non sono influenzati dal tempo (tranne che lo studente ha ripresentato o la domanda è stata cancellata dal web).Vorrei prima controllare questi e valutare la situazione, ma come hai detto, altri potrebbero essere di parte.Nel mio caso, se considerassi le prove non abbastanza forti, non ci sarebbero indagini e non ci sarebbero state domande sullo studente sospettato.
@NateEldredge: scusa per il ritardo (era per lo più offline) - Ho creato una chatroom https://chat.stackexchange.com/rooms/72324/reporting-ethics-question ora per ulteriori spiegazioni poiché mi aspetto di essere principalmente online nei prossimi giorni.
#8
+1
akostadinov
2018-01-16 17:35:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dubito davvero che uno studente che non ha idea sarebbe in grado di preparare una buona soluzione anche con l'aiuto di stackoverflow. Ci sono molti cattivi consigli anche su questo sito, è altamente improbabile che una persona capace scriva una soluzione completa per qualcuno.

Se il tuo professore ha questa pratica, forse puoi fidarti un po 'di quello sa cosa sta facendo e vede i risultati finali.

Forse il tuo compagno di studi ha creato una soluzione ma cerca di trovare idee migliori. Questo può essere positivo per il suo sviluppo.

Ora il 50% può sembrare molto per un incarico su cui puoi imbrogliare. Ma direi che, se si riesce a creare una soluzione perfetta sulla base delle idee di altri, quella merita sicuramente il voto minimo di passaggio ... almeno secondo il mio libro.

È una buona idea chiedere il tuo professore sulle fonti consentite che puoi usare (come suggerito in altre risposte). Penso che starai molto meglio se ti concentri sul tuo sviluppo personale e sulla tua professionalità. Il punto è imparare le abilità e sviluppare te stesso. Sarai sempre bravo se lo fai. Se vuoi fare affidamento sul tuo diploma e sei preoccupato che le persone ottengano voti più alti di quelli meritati, buona fortuna per questo.

Non sto dicendo di non segnalare mai nulla. In questa situazione, però, sembra più probabile che il professore tenga conto delle possibilità di imbroglio.

#9
+1
Crowley
2018-01-18 02:26:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

C'è un'altra domanda dietro: chi viene effettivamente ingannato?

Il ruolo chiave del corso non è quello di ottenere un segno di spunta, ma di imparare qualcosa dal docente. Se pensano che impari abbastanza per passare, ti danno il voto.

Nel caso tu stia risolvendo problemi assegnati da solo, stai praticando la risoluzione dei problemi e stai rafforzando tutte le abilità necessarie per risolvere un dato problema. Ti stai esercitando in una sandbox sicura su problemi progettati per insegnarti con un docente alla tua mano. Una volta fuori, stai per risolvere i problemi che dovrebbero funzionare, non importa come, e di solito con dati / dettagli riservati.

Nel caso in cui stai "risolvendo" problemi assegnati copiando la domanda su Internet e copia-incolla risultati come il tuo lavoro non stai imparando nulla di nuovo. Non stai nemmeno praticando nulla. Stai tradendo te stesso! Una volta fuori, stai per risolvere problemi reali con responsabilità reali. Davvero non è il posto giusto per imparare!

Ora il tuo dillemma morale:

Mi sento molto a disagio nel riferire anche se so che danneggerà i futuri studenti e a lungo termine il stato della scuola.

No, non danneggerà nessuno studente presente o futuro. Tranne quelli che tradiscono. In realtà potrebbe aiutarli. Non tutti conoscono questo sito e menzionarlo nel regolamento del corso potrebbe attirare nuovi utenti. Anche il docente può iniziare a usarlo come fonte di ispirazione e può riferire che alcuni suggerimenti possono essere trovati qui. Il docente può aprire il proprio account qui e umiliare l'imbroglione con "Questo codice mi sembra familiare e mi chiedo perché. Oh sì, l'ho pubblicato ieri su StackOverflow."

Per influenzare lo stato di una scuola, questo imbroglio deve essere sistematico per anni per mostrare una connessione tra il personale sottoqualificato e la sua alma mater. Oppure devono far riconoscere alla scuola un difetto molto grave. La mia alma mater ne soffre, ma è stata causata da una corruzione a lungo termine a livello di preside in un'altra facoltà.

Mi influenzerà?

Dipende dal docente. Possono ignorare il tuo rapporto e contrassegnarti come un piccione delle feci o lo prendono sul serio. Dipende anche dalla tua formulazione come presenti le tue affermazioni, motivazioni e preoccupazioni. C'è un vantaggio per te: molte persone si infastidiscono o si arrabbiano quando si rendono conto che sprecare tempo a progettare un'attività - deve avere una soluzione - quindi a leggere e contrassegnare la soluzione mentre il lavoro dell'altra parte è stato fatto in 8 sequenze di tasti.

Forse puoi iniziare con qualcosa come

Sto usando attivamente StackOverflow per trovare suggerimenti / approcci che mi aiuta a risolvere i problemi che mi hai assegnato e / o a trovare altre sfide da risolvere e ho trovato alcune delle tue domande poste e risposte lì e penso che dovresti saperlo.

#10
-1
user2768
2018-01-13 20:16:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Contesto:

Un corso universitario avanzato su informatica e risoluzione dei problemi viene (in parte) valutato sulla base di un esame a casa che rappresenta il 50% dei i voti.

Problema:

Uno studente ha utilizzato Stack Exchange per rispondere alle domande durante l'esame a casa.

Dilemma morale:

Mi sento molto a disagio nel segnalare questo problema, perché questo danneggerà i futuri studenti e la scuola, ma non mi influenzerà.

Innanzitutto, non è chiaro cosa devi segnalare. Presumibilmente, stai suggerendo che l'utilizzo di Stack Exchange durante un esame a casa non è consentito. Ma sicuramente gli studenti possono utilizzare le risorse a loro disposizione durante un esame a domicilio? Forse dovresti chiedere consiglio al responsabile del corso su cosa è e cosa non è permesso.

In secondo luogo, non vedo come questo danneggerà i futuri studenti né la scuola. Riguardo a quest'ultimo, forse sei preoccupato che l'esistenza di barare possa danneggiare l'immagine della scuola? Penso che questo sia dubbio, a causa della natura isolata della (presunta) cattiva condotta e dell'esistenza di tale cattiva condotta in molte scuole. (Per inciso, se fa male alla scuola, allora fa male a te, dato che sei affiliato alla scuola.)


EDIT: questa risposta sembra controversa, nel senso che è stata votata ~ 2, con voto negativo a -6, ed è attualmente in una tendenza al rialzo (-3 al momento della modifica). Per favore condividi i tuoi pensieri nei commenti.

Non sono contrario al fatto che lo studente esplori lo stack exchange.Sto perfettamente bene con quella parte e google o qualsiasi letteratura.È il fatto che chiedere una risposta all'esame equivale per me a esternalizzare il test.Sebbene, come affermato prima, l'intera premessa che si valuta il 50% di un corso basato sull'esame a casa sia errata.
È un corso di "risoluzione dei problemi", Stack Overflow è il modo in cui risolvi i problemi.Se lo studente ha imbrogliato è aperto all'interpretazione.L'istruttore si aspetta sicuramente che gli studenti cerchino materiale (Stack Exchange è un modo moderno per cercare materiale), altrimenti un esame a casa non è appropriato.Come ho suggerito, potresti forse chiedere all'istruttore cosa è e cosa non è permesso.Se il materiale di riferimento, Internet, ... è vietato, l'istruttore dovrebbe forse condurre l'esame in un ambiente controllato.
Come affermato è vietato chiedere una risposta a chiunque.Se la tua risoluzione dei problemi consiste nel chiedere in modo COSÌ bene.Non considero problem solving presentare il lavoro di qualcun altro.Risolve il tuo problema superando l'esame. Ma come detto prima e come dici tu.Dovrebbe essere condotto in un ambiente controllato.
La tua domanda - per quanto ne so - non afferma "è vietato chiedere una risposta a chiunque".Nella vita reale, la risoluzione dei problemi consiste nel trovare una soluzione (in modo morale, etico e legale), il che non è sempre vero per la vita studentesca, dove potresti dover trovare la tua soluzione.Dai tuoi commenti, sembra che ti senti imbrogliato, è una sensazione frequente.Ti suggerisco di considerare un altro punto di vista: non sei stato ingannato, l'altro studente lo è.
C'è una grande differenza tra l'utilizzo di SE per ricercare un argomento e l'utilizzo di SE per fornire la risposta a una specifica domanda di esame accademico.
@ThomasCarlisle Penso che tu stia facendo supposizioni sulla domanda dell'esame, sulle linee guida fornite agli studenti e su ciò che ha fatto il (presunto) studente imbroglione.Forse la domanda posta: come si eseguono i programmi in Unix?Forse lo studente non lo sapeva;forse sono un utente di Windows.Scoprire la risposta a quella domanda su SE molto probabilmente ha insegnato qualcosa allo studente, lo studente avrebbe potuto provarlo da solo, e quindi lo studente avrebbe potuto rispondere alla domanda.L'OP non fornisce prove sufficienti per accusare lo studente di barare.
A proposito, non ho sottovalutato la tua risposta.Sono d'accordo che non è necessariamente barare, sebbene l'OP chiarisca nei commenti che le istruzioni fornite dovevano porre domande solo all'istruttore.Non lo accuserei di barare, ma vorrei portare all'attenzione che la domanda esatta è emersa su SE.Lascia che sia l'istruttore e / o il dipartimento o i loro capi a decidere.
@ThomasCarlisle Non mi importa se hai votato meno, ecco di cosa parla SE.Sfortunatamente, quelli che non hanno detto perché, il che è un peccato, perché le loro preziose prospettive sono perse.
@cfr Non vedo immediatamente come questo sia correlato alla mia risposta.Forse fa sorgere dubbi sul fatto che "sicuramente agli studenti è consentito utilizzare le risorse a loro disposizione durante un esame a casa", ma questo porta a "Forse dovresti chiedere consiglio al responsabile del corso su cosa è e cosa non è permesso".Credo fermamente che tutte le prove dovrebbero essere prese in considerazione prima di marchiare qualcuno come un imbroglione.
Non importa: la vita è troppo breve;).
#11
-2
Anonymous Coward
2018-01-22 00:03:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È stato utilizzato SE per imparare? Se il tuo compagno di studi ha postato diverse domande e ha ottenuto buone risposte che poi ha imparato, allora va tutto bene. Ha appena usato SE come risorsa per l'apprendimento. Per quanto avrebbe potuto usare un libro, che presumo vada bene per un compito da portare a casa.

Se ha semplicemente incollato la risposta senza imparare, allora non ha acquisito la conoscenza che gli darebbe un voto positivo.

Non puoi sapere se il tuo compagno di studi ha copiato e incollato o ha avuto una buona esperienza di apprendimento solo vedendolo pubblicare una domanda in SE. Quindi hai due opzioni:

  • Chiedi al tuo compagno di studi per verificare se merita un voto sufficiente e se non è così segnalalo.
  • Lascia che il tuo insegnante faccia lavoro. Abbi un po 'di fiducia in lui.

Consiglierei di andare con la seconda opzione. La prima opzione è lì solo per mostrare quanto sia negativa un'opzione.

Questa risposta è in contraddizione con l'affermazione dell'OP:

Afferma chiaramente che le domande sull'esame devono essere diretto solo al professore stesso.

Questo è così perché quel requisito non è etico. C'è solo un criterio che conta quando si valuta uno studente: Lo studente ha acquisito le conoscenze che costituiscono l'argomento del corso?

"Lo studente può risolvere questo problema problema senza utilizzare Stack Exchange? " non è un criterio valido per la valutazione. L'utilizzo di questo tipo di criteri è spesso il risultato di mancanza o competenza, massificazione degli studenti e / o mancanza di risorse. Un insegnante competente con risorse sufficienti dovrebbe essere in grado di valutare i suoi studenti senza restrizioni artificiali.

Potrebbe essere il caso che l'insegnante stia facendo del suo meglio con le poche risorse che ha, forse non è lui a colpa. Ma a prescindere da chi sia la causa di questi esami artificialmente limitati, non hai alcun obbligo morale di seguire tali restrizioni artificiali.

Non fare supposizioni in diretta contraddizione con le istruzioni per l'assegnazione.OP dice chiaramente che il professore ha detto esplicitamente agli studenti che era l'unico a cui era permesso fare domande sull'esame.
@BenVoigt Non sono d'accordo con le restrizioni artificiali sugli esami.Li considero non degni di alcun rispetto.Solo perché un insegnante afferma qualcosa non significa che devi essere d'accordo o seguirlo ciecamente.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...